PRESTITI VIOLA, Il punto: da Lirola a Maleh

01.03.2021 15:05 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Di Nardo
PRESTITI VIOLA, Il punto: da Lirola a Maleh
FirenzeViola.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il presente della Fiorentina è tutt’altro che rassicurante, ma per cercare di farci un’idea sulla viola che verrà diamo un’occhiata a come si stanno comportando i vari giocatori di proprietà della Fiorentina in prestito (la maggior parte di loro under 24), cominciando da quelli che hanno lasciato Firenze a gennaio:

LIROLA: l’esterno difensivo spagnolo, causa la poca fiducia concessa da Prandelli, è approdato a gennaio all’Olympique Marsiglia: con Villas Boas la musica è cambiata, tant’ è che l’ex-Sassuolo in poco più di un mese in Francia ha quasi pareggiato il minutaggio avuto in tutta la prima parte di stagione a Firenze, partendo titolare in 7 delle 10 partite dell’OM. Le buone prestazioni di Lirola fanno da contralto al pessimo momento della sua squadra, settima in Ligue One e duramente contestata dai tifosi.

DUNCAN: Una parabola simile a quella di Lirola è quella di Duncan al Cagliari. Il centrocampista ghanese, acquistato poco più di un anno fa per 15 milioni dal Sassuolo, non ha mai convinto in viola; al Cagliari ha acquistato più spazio e, dopo un problema muscolare accusato qualche settimana fa, è tornato titolare ieri nella fondamentale vittoria dei sardi a Crotone, schierato subito dal primo minuto dal nuovo mister Semplici.

SAPONARA: Il primo mese allo Spezia è un buon riassunto della carriera del centrocampista classe ’91: in 6 partite con i liguri Saponara ha alternato giocate di grande classe (come la rete in pallonetto in Coppa Italia contro la Roma), prestazioni ottime (contro il Milan ad esempio) a prove più opache, come quella contro la Fiorentina di settimana scorsa o la mezz’ora giocata contro il Parma nell’ultima gara disputata, conclusa in anticipo per l’ennesimo problema fisico.

MALEH: Il classe ’99, acquistato dai viola a gennaio e lasciato in prestito in B al Venezia, è uno dei nomi da cui dovrebbe partire il progetto della nuova-Fiorentina. Già nazionale under-21, Maleh, dopo aver sciolto i dubbi sul suo futuro è tornato protagonista della squadra di Zanetti (terza in classifica) ed è stato inserito da Tuttosport nella lista dei giocatori più promettenti del campionato cadetto. Dopo aver saltato la gara di Empoli per squalifica stasera, nel match contro la Reggiana, dovrebbe ritrovare il posto da titolare a centrocampo.

SOTTIL & BENASSI: i due giocatori, in prestito da inizio stagione rispettivamente a Cagliari e Verona, sono afflitti da problemi fisici. Per Riccardo Sottil, dopo una buona partenza di stagione e 3 reti realizzate, lo spazio a disposizione è pian piano diminuito, tant’ è che l’ultima gara da titolare dell’esterno dell’Under 21 risale al match di inizio gennaio con la Fiorentina; da lì solo qualche spezzone prima di un problema alla coscia che lo ha tenuto fuori nelle ultime 4 partite; Marco Benassi sta vivendo invece un vero e proprio calvario: fuori da settembre per un infortunio al polpaccio, si era paventata anche l’ipotesi di un ritorno alla Fiorentina per completare il periodo di riabilitazione; alla fine il centrocampista è rimasto all’Hellas e Juric conta di averlo finalmente a disposizione per l’ultimo mese di campionato.

SERIE B: Oltre a Maleh, in Serie B altri giocatori di proprietà della Fiorentina si stanno mettendo in mostra: Luca Ranieri è una delle poche sicurezze di una SPAL in crisi di risultati; Gabriele Gori sta facendo vedere ottime cose con la maglia del Vicenza, ma l’attaccante ventiduenne è a secco da più di un mese e nel complesso non sta mostrando una gran vena realizzativa (2 reti in 20 gare giocate); Michele Cerofolini, dopo una buona prima parte di stagione con la Reggiana (18 partite e 4 clean sheet per il portiere classe ’99) è fuori dallo scorso 7 febbraio per un problema muscolare. Per Christian Dalle Mura, ex-primavera viola passato a gennaio alla Reggina, solo una manciata di minuti in campionato, mentre anche Aleksa Terzic e Szymon Zurkowski (autore di uno splendido gol contro il Pisa settimana scorsa) stanno faticando a trovare una maglia da titolare nell’Empoli di Dionisi, ancora capolista ma reduce da 5 pareggi.

ESTERO: Fuori dai confini italiani, Alban Lafont, che a giugno potrebbe tornare a Firenze ma solo per essere ceduto definitivamente altrove (si parla di Newcastle e Marsiglia interessati) sta disputando una stagione incolore col Nantes, penultimo in classifica in Ligue One. Spostandoci in Olanda, uno dei segreti del sorprendente Vitesse quarto in classifica è Jacob Rasmussen, perno insostituibile nella difesa giallonera;  stesso discorso per Kevin Diks, terzino destro titolare dell’Aarhus terzo in Danimarca e capace già di 2 reti e 2 assist in 16 partite. Rafik Zekhnini invece, dopo 2 reti nelle prime 10 presenze col Losanna, è ai box dal 23 gennaio per un problema fisico.