PEZZELLA, LA PORTA È ANCORA SOCCHIUSA

17.08.2019 11:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
PEZZELLA, LA PORTA È ANCORA SOCCHIUSA

German Pezzella sta avendo una preparazione estiva un po' a rilento. Prima per le meritate vacanze svolte dopo la Copa America, che lo hanno fatto rientrare ad allenarsi con largo ritardo rispetto ai compagni. Poi con le ultime amichevoli contro Livorno (in campo 45') e Galatasaray (10') che hanno fatto mettere pochi minuti di gioco nelle gambe dell'argentino a causa della squalifica che lo terrà fuori per la prima ufficiale. Montella ha dovuto così puntare su Ranieri - peraltro con ottimi risultati - proprio in vista della sfida contro il Monza.

Al di là del presente, comunque, è il futuro del capitano della Fiorentina a preoccupare maggiormente. Anche perché la Roma, sfumati quasi certamente gli obiettivi Lovren e Rugani, potrebbe puntare forte sul difensore di Bahìa Blanca, avendo a disposizione i molti soldi che Petrachi ha previsto per l'acquisto di un difensore centrale. L'interesse dei giallorossi è noto da tempo e potrebbe essere arrivato il momento dell'offensiva finale per un giocatore per il quale la Fiorentina non vuole meno di 20 milioni di euro. 

Dall'entourage del giocatore non arrivano né conferme né smentite, consapevoli che nel mercato tutto può succedere e che, però, il futuro di Pezzella alla Fiorentina non è così scontato, nonostante la conferma della fascia di capitano al braccio. Al 2 settembre mancano ancora 15 giorni: la Roma resta alla finestra, la Fiorentina attende.

E in tutto questo, la porta dell'addio di German Pezzella non è stata ancora definitivamente chiusa.