MONTELLA (S.STAMPA), Più cattiveria ma squadra ok

21.10.2019 23:28 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dai nostri inviati T.Loreto e A.Giannattasio
© foto di Giacomo Morini
MONTELLA (S.STAMPA), Più cattiveria ma squadra ok

Il tecnico viola Vincenzo Montella ha parlato in sala stampa al termine di Brescia-Fiorentina: "Il Brescia sa giocare, abbiamo sofferto un po' l'inizio del primo tempo. Credo che potessimo fare qualcosa in più nell'ultima scelta quando siamo arrivati sul fondo alla fine, serviva maggiore cattiveria. Peccati di gioventù? No, il nostro obiettivo è avere un'identità e ci stiamo avvicinando. Stiamo costruendo il nostro futuro che passa anche attraverso i Sottil e i Vlahovic. Ammonizione Chiesa? Sinceramente dal campo non sembrava una simulazione, ma bisogna vedere come l'ha vista l'arbitro. Non credo che Federico sia stato preso di mira. Difesa? Si sta confermando, stiamo trovando solidità dietro. Cambi? I ragazzi sono entrati bene in partita, forse è mancata un po' di decisione. Mi è piaciuto anche Lirola che forse ha fatto una delle sue migliori partite da quando è qua. Lavorare meglio sotto porta? Sempre, nella finalizzazione dobbiamo crescere, ma la squadra ha saputo aspettare il momento giusto per attaccare. Mi è piaciuta la nostra mentalità. Cambio di Chiesa? È stata una mia scelta. Infortunio di Dessena? Gli faccio l'in bocca al lupo. Dal campo non sembrava così duro. So quanto si soffre, mi dispiace molto. Sono convinto che con la sua tenacia potrà riprendersi. Ritardo nel pre-partita? Siamo arrivati tardi perché ci hanno rallentati. Ci è stato detto dovesse arrivare prima il Brescia, siamo arrivati molto dopo i nostri standard. Ogni squadra ha bisogno di tempo per prepararsi, quindi abbiamo chiesto un quarto d'ora in più".