MONTELLA, DIAKITÈ QUELLO CHE MANCAVA, ROSSI SERENO

31.01.2014 15:23 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
MONTELLA, DIAKITÈ QUELLO CHE MANCAVA, ROSSI SERENO

Ultimo giorno di mercato ma anche vigilia della gara tra Cagliari e Fiorentina. In sala stampa prende la parola il tecnico viola Vincenzo Montella: 

Sulle polemiche arbitrali: "Non dobbiamo piangerci addosso né trovare alibi, ci possono essere degli episodi sfavorevoli. Dobbiamo essere più forti di certe situazioni. Sappiamo che tutte le partite hanno una difficoltà maggiore perché tutte vogliono fare risultato contro di noi. La squadra è cresciuta perché ha sempre avuto la stessa voglia degli avversari".

Su Cagliari: "Avranno il vantaggio del pubblico i sardi. Il Cagliari è una squadra matura, perché fa bene entrambi le fasi di gioco. Hanno un sistema di gioco ben collaudato ed hanno qualità".

Su Cuadrado: "Se è convocato vuol dire che sta bene. Non di vantaggi a Lopez".

Su Diakite: "Avevamo l'esigenza numerica di un giocatore che sapesse fare il centrale ed il terzino, ci mancava fisicità difensiva sulle palle alte".

Sul mercato viola: "Ci faranno tutti comodo i giocatori che sono arrivati. Devo ringraziare la società perché siamo andati fuori dai parametri: c'è una grossa volontà di migliorare la squadra".

Sul mercato italiano in generale: "Si sono rinforzate tutte le concorrenti. Sono contrario al mercato lungo, oggi partiamo e c'è ancora la sessione invernale aperta".

Sulla partita di Coppa Italia: "L'Europa va conquistata ma dobbiamo arrivarci anche grazie al campionato: la nostra propria va alla gara di domani. Se vincessimo a Cagliari arriveremmo ad Udine con più fiducia".

Su Giuseppe Rossi: "Siamo tutti sollevati, ho sentito Giuseppe più sereno: l'augurio è che Giuseppe possa tornare a cullare il sogno dei mondiali".

Su Anderson: "Il suo ruolo più congeniale è l'interno. Non lo vedo ancora come vice Pizarro. Penso che in campo possa avere dai 20 ai 30 minuti".

Su Gomez: "Le sue sensazioni sono positive, quando si allena a parte è partecipe a quello che fa la squadra. Ha voglia di rientrare".

Ancora sul Cagliari: "È una squadra che è in un momento difficile, devo dare l'importanza giusta a questa gara".

Sulla lista UEFA tra Matri ed Anderson: "Sarà una scelta dolorosa, aspetterò le ultime ore per decidere"

Su una possibile testa alla coppa Italia: "I ragazzi non dovranno avere la testa alla Coppa".

Su Rebic escluso dai convocati: "È una scelta legata al mercato, lo lasciamo decidere in pace quello che vuole fare".

Su Borja Valero: "Sta bene, anche se ha poco muscolo".