CORONAVIRUS, Non solo calcio: tutte le ultime

02.04.2020 15:40 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CORONAVIRUS, Non solo calcio: tutte le ultime

Di seguito l'aggiornamento quotidiano sul tema coronavirus, che mostra le notizie più importanti a livello globale extra-calcio. 

SPAGNA - Il sistema sanitario spagnolo, spiega El Mundo, questa settimana rischia il collasso. Questo a causa dei dati sulle infezioni che continuano a crescere e l'accumulo di casi nelle stesse unità di terapia intensiva, mentre i pazienti che entrano in una di esse rimangono lì per più di 20 giorni, formando un ingorgo nell'accesso ai letti e ai ventilatori per terapia intensiva che si è diffuso dalla Comunità di Madrid al resto delle regioni autonome.

BASKET - La proposta dalla Virtus Bologna di terminare il campionato di serie A di basket tra luglio e settembre non passa in Lega Basket. Secondo quanto riportato da Gazzetta.it l'indicazione dei 17 club restanti è quella di concludere la stagione entro il 30 giugno. Il campionato, per mancanza di date, potrebbe essere quindi annullato. Questo è quello che ha stabilito l'assemblea odierna, tenuta in conference call tra i 17 club e presieduta da Umberto Gandini.

RESTRIZIONI - Repubblica oggi in edicola fa il punto su quello che è lo stato dell'arte delle restrizioni del nostro paese. Ieri il Ministro Roberto Speranza e il Premier Giuseppe Conte lo hanno ribadito. "Non bisogna commettere errori adesso, l'allarme cesserà quando ci sarà un vaccino". Resta da capire quando ci sarà la 'fase 2', quella delle misure allentate: non è detto che sia subito dopo Pasqua. Per adesso le restrizioni restano come prima: in aggiunta, vietati gli allenamenti delle società e degli atleti professionisti, giallo sull'ora d'aria dei genitori coi bambini.

TENNIS - In concomitanza con la cancellazione di Wimbledon, Atp e Wta hanno annunciato congiuntamente la continuazione della sospensione dei rispettivi circuiti fino al 13 luglio 2020, a causa dell'attuale pandemia di Covid-19. Oltre ai Championships, la sospensione coinvolge gli eventi Atp di `s-Hertogenbosch, Stoccarda, London-Queen's, Halle, Mallorca ed Eastbourne, nonché quelli Wta di s-Hertogenbosch, Nottingham, Birmingham, Berlino, Eastbourne e Bad Homburg. Lo stop riguarda tutta l'attività professionistica, incluso l'Atp Challenger Tour nonché l'Itf World Tennis Tour. Al momento, i tornei che si svolgono dal 13 luglio 2020 in poi restano confermati nelle date originarie. 

CICLISMO - L'UCI sta lavorando a un nuovo calendario internazionale dopo lo stop di tutte le attività fino al primo giugno a causa della pandemia Coronavirus. Il massimo organismo del ciclismo internazionale ha intenzione di allungare la stagione fino a novembre per preservare i tre grandi giri (Giro d'Italia, Tour de France e Vuelta) e le Classiche Monumento (Milano-Sanremo, Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix, Liegi-Bastogne-Liegi). Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport il Tour de France potrebbe slittare di un mese (dal 25 luglio al 16 agosto), mentre la Vuelta partirebbe la settimana successiva al Tour su una distanza ridotta. Il Giro d'Italia invece si sposterebbe in autunno (dal 3 al 25 ottobre), mentre la settimana precedente si terrebbero i Mondiali. A fine ottobre o inizio novembre si correrebbe il Giro di Lombardia, mentre sarebbero ancora da definire le classiche che di solito si tengono a primavera.

LIGA - Anche in Spagna, come in Italia, l'emergenza legata al Coronavirus rischia di costare tantissimo anche in termini economici. Ogni giorno LaLiga e l'AFE (l'Associazione spagnola dei calciatori) si tengono in contatto per aggiornarsi sui progressi e per trovare le varie soluzioni per ripartire una volta che l'emergenza sarà conclusa. Come si legge sulle pagine di Marca infatti, ci sono tre ipotesi per il calcio spagnolo ed in ogni caso le perdite saranno ragguardevoli.