CASO DRAGOWSKI E I POSSIBILI SOSTITUTI

19.01.2022 16:00 di Luciana Magistrato   vedi letture
CASO DRAGOWSKI E I POSSIBILI SOSTITUTI
FirenzeViola.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il caso Dragowski creato dall'agente proprio tramite Firenzeviola rischia di minare la serenità della Fiorentina? Il gruppo viola non sembra risentirne per ora vista anche la cena di gruppo con il polacco incluso ma certo la società fa le sue valutazioni, anche alla luce di un rinnovo che non c'è ancora e che quelle parole potrebbero complicare. La società certo si sta guardando intorno e i nomi accostati alla Fiorentina non mancano, per ora in chiave futura anche se una rottura potrebbe sempre accelerare il tutto.

I riflettori sono sempre accesi su Alex Meret che nel Napoli ha giocato solo in Europa League visto che il portiere titolare è Ospina (ha giocato in Coppa e contro il Bologna per l'infortunio del colombiano). Il poco spazio dunque lo fa riflettere sulla necessità di cercare la continuità per migliorarsi e continuare a crescere e alla Fiorentina è sempre piaciuto, chissà che a giugno non se ne parli.

Tra le alternative c'è anche Ivan Provedel dello Spezia, vecchia conoscenza di Italiano, che però il club proprio oggi ha blindato per un altro anno, esercitando così l'opzione, magari è una mossa anche per non perderlo a zero da febbraio. In casa Cagliari due sono le opzioni che piacciono ai viola, Cragno e Vicario. Il primo, che non giocherà contro la Fiorentina perché positivo, è fiorentino e la destinazione Firenze dunque è sempre stata gradita ma per lui le pretendenti non mancano. Il secondo è in prestito ad Empoli che potrebbe anche riscattarlo ma Vicario sta facendo molto bene e con i suoi numeri è corteggiato anche dalle big, tra cui la Lazio e appunto la Fiorentina. Infine nella lista c'era  Yahia Fofana classe 2000 del Le Havre, destinato però all'Angers.