DENTRO NORGAARD, VERETOUT PIÙ AVANTI, OUT BENASSI?

29.12.2018 00:00 di Tommaso Loreto Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
DENTRO NORGAARD, VERETOUT PIÙ AVANTI, OUT BENASSI?

Prima del fischio d'inizio di Genoa-Fiorentina il pensiero tornerà certamente indietro di una decina di anni. L'era Prandelli resta scolpita nella memoria e sarà inevitabile ritrovarsi ricordare. Poi però saranno 90 minuti fondamentali per la Fiorentina, fosse solo per regalarsi un pizzico di serenità alla fine di un 2018 difficile persino da definire. Pioli si augura di recuperare Milenkovic e Mirallas, probabilmente sarà accontentato. 

Il tecnico medita però una notevole rotazione a centrocampo. Come riferito nella serata di ieri da Radio Bruno nell'ultimo test è stato provato Norgaard nel ruolo davanti alla difesa, ipotesi che consentirebbe a Veretout di avanzare di qualche metro sulla linea mediana. Accanto a lui il ballottaggio al momento vede favorito Edimilson e non Benassi. 

I cambiamenti potrebbero comunque riguardare anche la difesa, in particolare con l'inserimento di Laurini dall'inizio e trasferimento di Milenkovic al centro, accanto a Pezzella. A sinistra nessun dubbio su Biraghi. Infine l'attacco, dove Mirallas è destinato a riprendersi la maglia da titolare e dove anche Chiesa e Simeone sono destinati alla riconferma. 

Nel Genoa è invece prevedibile il ritorno dal primo minuto di Kouamè rimasto fuori a Cagliari, sarà lui il partner d'attacco di Piatek. Nonostante qualche problema Criscito dovrebbe recuperare e scendere regolarmente in campo insieme a Romero e Biraschi schierati davanti a Radu. Sulla linea mediana a destra l'ex Romulo e a sinistra Lazovic, in mezzo terzetto composto da Hiljemark, Veloso e Bessa

LE PROBABILI FORMAZIONI:

GENOA (3-5-2): Radu, Biraschi, Romero, Criscito, Romulo, Hiljemark, Veloso, Bessa, Lazovic, Kouamè, Piatek

FIORENTINA (4-3-3): Lafont, Laurini, Milenkovic, Pezzella, Biraghi, Edimilson, Norgaard, Veretout, Chiesa, Simeone, Mirallas