TENSIONI ACF-ARBITRI? MOLTI EX FISCHIETTI "BUSSANO" AI VIOLA. E SULLO SFONDO...

06.02.2020 17:00 di Luciana Magistrato   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
TENSIONI ACF-ARBITRI? MOLTI EX FISCHIETTI "BUSSANO" AI VIOLA. E SULLO SFONDO...

E' un momento delicato tra la dirigenza viola e gli arbitri, come appare chiaro anche dalle tante "ingiustizie" che la Fiorentina ritiene di aver subito e che hanno fatto perdere la pazienza a Rocco Commisso e ai suoi collaboratori dopo gli episodi di Torino. Come rimediare? Con una figura esperta in materia che faccia da mediatrice durante le partite, devono aver pensato in molti. Come raccolto da Firenzeviola.it anto che in questi giorni diversi ex arbitri si sono fatti avanti per ricoprire il ruolo di "addetto agli arbitri", per ora alla Fiorentina ricoperto dal segretario Fabio Bonelli. Diverse società in effetti negli anni si sono affidate ad ex arbitri, come Andrea Romeo al Milan come team manager, Andrea Pairetto (figlio d'arte) dirigente alla Juventus, Paolo Tagliavento vice-presidente della Ternana e Riccardo Pinzani attualmente al Parma (che non ha ancora avuto squalificati); in passato ci sono stati Luigi Agnolin (scomparso da poco) al Perugia, Stefano Braschi al Prato e al Siena, Fiorenzo Treossi per anni team manager del Cesena, Gianluca Paparesta presidente del Bari. La Fiorentina in realtà per ora non sembra intenzionata ad inserire una tale figura nell'organigramma ma chissà che non possa accadere, magari in futuro, quando ci saranno . A Firenze tra l'altro c'è Gianluca Rocchi a fine carriera, che da fiorentino non ha ovviamente mai arbitrato la squadra viola (né la arbitrerà per regolamento), e chissà che il suo nome, nel caso di addio all'AIA sulla scia di Tagliavento, non possa tornare d'attualità. Certo per inserire una figura come lui ci vorrà più del ruolo da addetto agli arbitri.