SIND. BAGNO A RIPOLI, Esposta la variante. Ora...

24.01.2020 19:58 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall'inviata Luciana Magistrato
SIND. BAGNO A RIPOLI, Esposta la variante. Ora...

Stasera a Bagno a Ripoli si è svolta la riunione della prima seduta consiliare (5 i membri, che potevano intervenire) preliminare alla seconda (che sarà il 28/1) con gli atti definitivi e in seguito il 30 ci sarà il Consiglio, che ha come oggetto il progetto del centro sportivo viola. Il tecnico del Comune Antonino Gandolfo ha esposto nei dettagli il disegno urbanistico alla presenza del sindaco che ha spiegato bene anche come cambieranno la zona e le infrastrutture. Il tecnico ha parlato anche degli oneri di urbanizzazione che saranno di circa 2 milioni e700 a carico della Fiorentina. Queste le parole del sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Cassini al termine della riunione, ai media presenti tra cui FirenzeViola.it: "Stasera si è trattato di un importante passaggio all'adozione della variante urbanistica del nuovo centro sportivo. Sarà adottata il 30 gennaio prossimo, solo dopo pochi mesi dall'acquisto delle aree. Penso sia anche un segnale importante per quanto riguarda il sistema italiana e l'efficienza amministrativa. Bisogna fare anche i complimenti alla Fiorentina stessa per aver presentato il progetto. E' sicuramente un ben segnale per tutti, città e tifosi. E' stato messo in atto il motto di Rocco Commisso fast, fast, fast perché è passato davvero poco. L'obiettivo rimane quello di avere il rilascio del permesso per costruire a settembre. L'approvazione finale della variante invece nei mesi di giugno o luglio. Vediamo se riusciamo di anticipare ulteriormente. Le osservazioni che vengono fatte sono da ascoltare e tante sono di buon senso. Non rallentano assolutamente il nostro percorso. Il contributo dei cittadini aiuta a migliorare le cose".

Sulle cifre: "E' stato già fatto vedere tutto al presidente. E' una fase di progettazioni e i confronti non sono mancati. Sa quali sono gli oneri da pagare. Sarà contento di questo nuovo passaggio che avverà il 30 gennaio. La Fiorentina è al corrente su tutto. Si parla di qualcosa di più di 2 milioni e mezzo tra oneri di attribuzione e contributo. Fanno parte del budget di circa 70 milioni che la Fiorentina ha messoa disposizione per realizzare il progetto".