NARDELLA, Torneo all'insegna del viola. Italiano è garanzia

24.06.2022 18:26 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: dagli inviati Andrea Giannattasio e Luciana Magistrato
NARDELLA, Torneo all'insegna del viola. Italiano è garanzia

Durante la cerimonia che ha preceduto la finale del Calcio Storico, il sindaco di Firenze Dario Nardella ha risposto ad alcune domande dei giornalisti presenti nel centro della città. Ecco le sue dichiarazioni: "Siamo felici perché questo torneo sta andando oltre le più rosee previsioni. Speriamo che la finale sia bella e intensa ma nel rispetto delle regole (poche) del Calcio Storico. Per il resto sono davvero contento per i tanti turisti e fiorentini che ci sono oggi, un San Giovanni così nei miei otto anni di mandato non l'ho mai visto. La città ha voglia di tornare a vivere e rivivere anche nelle tradizioni e anche i fuochi di stasera saranno molto belli. Per quanto riguarda il torneo voglio ringraziare tutti i colori per il loro impegno, il presidente Pierguidi e anche il Comune di Firenze. In più voglio ringraziare Bruno Astori, un carissimo amico che è sempre stato molto vicino, come tutta la sua famiglia, alla città. La sua presenza qui corona un rapporto vero tra loro e Firenze, che va oltre al dolore vissuto".

I Magnifici Messeri di quest'anno sono tutti legati in qualche modo alla Fiorentina. Questo sottolinea il legame tra la città e la squadra.
"Spesso abbiamo Magnifici Messeri che si ricollegano allo sport come Martina Trevisan. Quest'anno il segno viola è evidente, potremo dire che è il quinto colore".

Sul rinnovo di Vincenzo Italiano, cosa ne pensa?
"Italiano è una garanzia. Porta stabilità allo spogliatoio. Io lo stimo molto ed è un uomo con molte qualità professionali ed umane. Dal nuovo accordo firmato si riparte".

Come possiamo vedere dalle immagini scattate dagli inviati di FirenzeViola.it, il primo cittadino ha anche salutato con affetto Lorenzo Venuti, calciatore della Fiorentina presente per la finale di oggi.