DAINELLI, Apre un ristorante a Peccioli

03.07.2007 11:27 di Sara Meini  articolo letto 6008 volte

Un investimento. Più che una moda è un modo di porre attenzione alla zona che ha dato i natali. Credere nella sua gente e nelle sue potenzialità. Così Dario Dainelli, difensore della Fiorentina con la quale ha rinnovato il contratto, si dà alla ristorazione. Domenica alle ore 18 apre un locale a Peccioli, nei pressi della chiesa: la “Locanda dell’amicone” si chiama. Dainelli, nato e cresciuto a Ghizzano, si lega ancora di più alla sua zona. Con lui altri due imprenditori della Valdera.

Se “Ringhio” Gattuso ha aperto un centro di commercializzazione del pesce dello Jonio nella natia Schiavonea nella piana davanti a Corigliano Calabro, ecco Dario Dainelli che si dedica alla ristorazione nel capoluogo del suo comune. Perché? «È una vecchia idea. Che ha preso forma - spiega Dainelli - una volta che ho acquistato i locali della vecchia macelleria in piazza della chiesa propositura di Peccioli. Uno splendido ambiente a piano terra e cantine sottostanti. Tipico della nostra terra».Come tipici saranno i menu proposti dalla cucina. Per un massimo di una cinquantina di coperti. Interviene il forcolese Cristano Savini, uno dei tre soci (altro è Francesco Dal Canto di Ponsacco): «Tutta la tradizione toscana in tavola, con particolare attenzione alla Valdera. Anche nel vino e nei prodotti di piccole ma qualificate aziende della zona». Su quale target vi indirizzate? «Deve assere un locale di qualità ma aperto a tutti: si partirà da un menu di circa 30 euro. Ma deve essere alla portata di tutti fin dall’inaugurazione. A partire dalle 18 di domenica vogliamo tanta gente a vedere cosa abbiamo fatto».Ci saranno è, da scommettere, anche parecchi amici di Dario: da quelli del calcio a gli altri dello spettacolo.