CONTE, Meritavamo qualcosa di più. Il gol al 92'...

15.12.2019 23:27 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca 2019
CONTE, Meritavamo qualcosa di più. Il gol al 92'...

Queste le parole del mister Antonio Conte, a Sky Sport, dopo il pareggio contro la Fiorentina: "Nelle ultime due partite abbiamo raccolto meno di quello che abbiamo seminato. Anche con il Barcellona potevamo fare molto meglio e abbiamo pagato di non aver fatto gol quando potevamo. Oggi dispiace perché c'era stata una buona risposta da parte della squadra. Dispiace perché meritavamo qualcosa in più. Dobbiamo cercare di migliorare in tutte le situazioni sia in difesa che in attacco. Le partite le avete viste anche voi e sono state tre potenziali vittorie. Non penso ci sia da ricriminare sull'impegno dei ragazzi. Il nostro è un processo di crescita. Abbiamo avuto tante occasioni oggi e Dragowski è stato straordinario. Potevamo sfruttare meglio certe situazioni. Stiamo parlando di ragazzi che stanno giocando sempre ed è inevitabile che qualcosa di stanchezza la paghiamo. Quello di Firenze è un campo difficile e c'è rammarico per essere usciti con un solo punto. L'infortunio di Sanchez ci ha provato di un'alternativa importante in attacco. Analizzeremo insieme ai ragazzi gli errori e cercheremo di migliorare. Dispiace aver preso un gol così in contropiede all'ultimo minuto. Lettera? Tutto è in mano ad un avvocato. La scelta non è stata mia ma dell'Inter: non parliamo di rispetto, perché per rispettare bisogna essere rispettati. E se si vuol mandare un esempio non puoi selezionare, è la categoria intera a dover capire che non deve mancare di rispetto. Non puoi prendere il singolo, mandi il segnale a tutti quanti e recepiscono tutti. In molti forse non sono abituati a gestire le persone, e gestiscono solo se stessi... C'è stata una mancanza di rispetto, ed è assurdo che l'USSI chieda le mie scuse. Si devono vergognare: mancano di rispetto e dovrei chiedere scusa io? Un giorno facciamo il titolo sul razzismo e tutto il mondo ride, e poi mandiamo una lettera in anticipo, e poi la conferenza di Mihajlovic... Bisogna porre un freno. Mi dispiace: chi ha la penna non può ammazzare le persone e mancare di rispetto a quello o a quell'altro. Alla fine vincete sempre voi. Noi comunque verificheremo la mail".