NAZIONE, La paradossale situazione dei prestiti

22.05.2020 08:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: La Nazione
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
NAZIONE, La paradossale situazione dei prestiti

La Nazione oggi in edicola parla di uno dei grandi temi che il calcio italiano dovrà affrontare in vista della ripartenza, quello dei contratti in scadenza il 30 giugno. Il nuovo termine della stagione è stato infatti fissato al 31 agosto, quindi ci sono due mesi di contratto in più da coprire. Per quanto riguarda la Fiorentina, al momento sono Caceres e Thereau ad avere il contratto in scadenza: per il primo o il rinnovo arriva entro il 30 giugno, oppure la Fiorentina potrebbe utilizzare la deroga federale e decidere poi che fare, per Thereau invece sarà addio. Curiose e assolutamente da regolamentare sono le posizioni dei prestiti di Badelj e Ghezzal (entrambi con riscatto non obbligatorio) e di Dalbert (dall’Inter con un accordo annuale ’secco’). Per loro il prolungamento dal 30 giugno al 31 agosto sarà l’unica chiave per evitare una situazione paradossale nella quale non potranno giocare né in viola né con la loro altra squadra di proprietà. Nessuna difficoltà invece per Kouame e Duncan (su di loro il riscatto è obbligatorio) mentre in entrata riflettori su Amrabat. Il giocatore è già di proprietà della Fiorentina, ma la maglia viola non potrà indossarla prima di settembre. Restando in prestito a Verona o, senza deroga al contratto, fermo ai box.