BAIANO A RFV, UECL un problema. A gennaio...

25.11.2022 13:45 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
BAIANO A RFV, UECL un problema. A gennaio...
FirenzeViola.it

L'ex attaccante della Fiorentina, Francesco Baiano, è intervenuto quest'oggi su Radio Firenzeviola durante la trasmissione "Viola Amore mio".

Come valuta questa prima metà di stagione?
"Luci e ombre, ma era immaginabile con la Conference. La squadra non è abituata al doppio confronto e ne ha risentito. Giocando di giovedì hai poco tempo per preparare le partite in campionato".

Prosegue: "Ci sono giocatori che hanno trovato la condizione fisica ottimale. Il rientro di Milenkovic ha dato qualcosa in più alla difesa. Per gran parte del campionato poi non abbiamo visto Gonzalez, che è fondamentale, è un pilastro. In ogni caso il problema è la partecipazione alla Conference, lo ribadisco. Nonostante il girone fosse poca roba".

Agli spareggi ci sarà il Braga
"La Fiorentina non è stata fortunata nel sorteggio, ma poteva capitare di peggio. Il Braga è una squadra di medio-alto valore, ma la viola è superiore".

Pensa che la Fiorentina sia tra le favorite a vincere la Conference?
"Se la può giocare per l'organico che ha, ma quando giochi in Europa si azzera tutto. Si deve vedere se riescono stare dietro a questa alta intensità e come stanno fisicamente i giocatori".

Sul caso Nico Gonzalez: "Lui è un giocatore importante, lo sappiamo tutti, ma è un dato di fatto che si sia infortunato spesso anche in Germania: lo abbiamo visto troppo poco. Da quello che è venuto fuori non ha dimostrato grande attaccamento, a differenza di quanto ha fatto vedere con la nazionale. Ha fatto di tutto per non saltare il Mondiale, ma poi si è rifatto male: era scritto che non dovesse partecipare. Conosciamo la piazza di Firenze, ti dà tutto quando te dai tutto. Mi auguro che Nico faccia grandi partite e rimetta tutto a posto".

Dove interverrebbe sul mercato?
"Questa squadra ha grosse difficoltà là davanti. La Fiorentina crea ma non concretizza. A gennaio però non è facile intervenire per prendere giocatori che ti fanno fare il salto di qualità. Poi per me servirebbe un terzino destro, un difensore e un centrocampista centrale. Serve completare la rosa per essere competitivi sia in Conference che in campionato. Soprattutto con i cinque cambi serve avere una rosa competitiva".