VLAHOVIC, LA SCARPA D'ORO E L'ESULTANZA CHE FA DISCUTERE

21.11.2021 11:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    vedi letture
VLAHOVIC, LA SCARPA D'ORO E L'ESULTANZA CHE FA DISCUTERE
FirenzeViola.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Sembra ormai scritto nel destino di Dusan Vlahovic che debba far parlare di sé Firenze. Dopo l'ennesima grande prestazione condita da una doppietta contro l'idolo Ibrahimovic, la città continua ad interrogarsi sul futuro del classe 2000 su cui ha messo gli occhi mezzo mondo. L'esultanza dopo il secondo gol ieri sera aggiunge un nuovo capitolo a quella che ormai è diventata una saga: c'è chi dice abbia voluto imitare un gesto reso famoso da Cristiano Ronaldo (il suo celebre "Estoy aqui", sto qui) e chi invece ha visto nel gesto di indicarsi il petto e poi la terra la volontà di Vlahovic di garantire ai tifosi della Fiorentina il massimo impegno.

Dalla società viola filtra la posizione che Vlahovic abbia voluto dire "Stiamo dentro la partita", ma in ogni caso, quale che sia stato il significato dell'esultanza è indubbio che Vlahovic si sia caricato sulle spalle la Fiorentina. Difficile pensare che tutto questo possa essere il sintomo di un futuro diverso dall'addio dalle sponde dell'Arno, di sicuro però c'è che dopo la tripletta contro lo Spezia, i due gol contro il Milan hanno definitivamente scacciato via critiche e possibili malumori.

Vlahovic ha così ripreso la sua corsa per la Scarpa d'Oro, scavalcando Haaland e raggiungendo Immobile in cima alla classifica cannonieri della Serie A (in fondo i numeri dei top-5 campionati europei). Il confronto con la stagione in cui Luca Toni poi a fine campionato vinse effettivamente uno dei più prestigiosi riconoscimenti, l'attaccante italiano era a 15 gol dopo 13 giornate, ma visse proprio da quel momento un periodo di un mese senza segnare. 

Italiano, il classe 2000 e la Fiorentina possono comunque guardare al futuro prossimo con moderato ottimismo, almeno finché le cose restano così. Il prossimo ritorno di Rocco Commisso in Toscana potrebbe sparigliare ulteriormente le carte in tavola, per ora però tutti si godono il momento d'oro di Vlahovic, capace di segnare 27 gol nel 2021 e di eguagliare un certo Kurt Hamrin.

Migliori marcatori Top-5 campionati europei

Robert Lewandowski 14 gol
Mohamed Salah 11 gol
Karim Benzema 10 gol
Ciro Immobile 10 gol
Dusan Vlahovic 10 gol
Jonathan David 10 gol
Erling Haaland 9 gol