LE FERIE MOVIMENTATE DI GERMAN PEZZELLA

10.07.2019 00:00 di Pietro Lazzerini Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dal nostro inviato a Moena
© foto di Federico Gaetano
LE FERIE MOVIMENTATE DI GERMAN PEZZELLA

Mentre la Fiorentina continua la preparazione moenese in attesa che una parte di squadra parta per gli Stati Uniti, German Pezzella ha iniziato da pochissimo le proprie vacanze in vista della ripresa della preparazione post Coppa America. L'argentino ha terminato la stagione tra infortuni e clima pesante dovuto al rendimento negativo della squadra guidata da Montella, poi è partito per il ritiro dell'Argentina ma i messaggi inviati per vie traverse in Viale Manfredo Fanti non sono di chiara e certa voglia di restare in viola. Anzi. 

Secondo quanto raccolto da Firenzeviola.it, il capitano non ha propriamente legato con il tecnico che ha preso il posto di Stefano Pioli, allenatore invece a cui l'argentino si era legato a doppio filo fino ad arrivare ad indossare la fascia che fu di Davide Astori. Per questo motivo la sua permanenza all'ombra del Duomo non è così certa, tanto che Commisso lo ha citato anche nell'intervista rilasciata oggi negli Stati Uniti, confermando di aspettarlo nelle prossime settimane tra Charlotte e New York. Una citazione non casuale, anche in società è arrivata la voce di qualche dubbio sul futuro del difensore. 

Alcuni intermediari hanno già iniziato a sondare il mercato europeo. La Roma è in cima alla lista, perché cerca un difensore dalle caratteristiche di Pezzella e perché, potendo aspettare anche qualche settimana, sa di poter puntare a ottenere un prezzo considerato "giusto" per completare il reparto da consegnare nelle mani di Fonseca. L'allenatore portoghese cerca un marcatore dai piedi educati che però non debba per forza impostare, visto che quello sarà il compito dell'ex viola Mancini, in arrivo dall'Atalanta. Certo, siamo lontani da qualsiasi trattativa, ma che questa sia un'altra questione da risolvere è ormai chiaro a tutti. Anche Pradè parlerà presto col giocatore, magari una volta rientrati dalla tournée e dopo sarà tutto più chiaro.