INDIZI A TINTE VIOLA

29.03.2020 19:30 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
INDIZI A TINTE VIOLA

Per come si era sviluppata la scorsa estate, sembrava complicato pensare ad un nuovo riavvicinamento tra Federico Chiesa e la Fiorentina. D'altronde le principali cronache raccontavano di un rapporto freddo, congelato dalla ferrea volontà di Rocco Commisso di respingere al mittente qualsiasi assalto di mercato, per primo quello della Juventus. "Non sarà il Baggio di Rocco", aveva sentenziato appena arrivato il vulcanico presidente italo-americano, lo stesso che pochi giorni prima aveva detto di non avventurarsi mai in promesse che non poteva mantenere. Ed in effetti quelle parole non furono pronunciate a caso: Commisso ha tenuto duro, e Chiesa anche dopo quell'estate bollente è rimasto a Firenze.

Nei mesi subito dopo, in città e in generale nell'ambiente vicino alla Fiorentina è cominciata una sorta di caccia al sorriso (mancato) del giovane Federico. Agli occhi dei più sembrava grigio, mogio, quasi con la testa da un'altra parte. Anche le prestazioni, nel nuovo ruolo di attaccante centrale disegnato lui da Montella, parevano risentire di quel presunto stato umorale. I primi miglioramenti, a livello tecnico e non solo, si sono visti con il cambio di allenatore. Da quando in panchina siede Iachini sono cominciati ad arrivare più gol, ma soprattutto sorrisi e dichiarazioni d'intenti.

Nelle ultime settimane infatti il rapporto sembra essersi totalmente ricostruito, anche perché da parte di Rocco Commisso e dei suoi emissari c'è sempre stata una sorta di corteggiamento continuo nei confronti del gioiellino viola, fino ad arrivare ad un inevitabile riavvicinamento, legato anche al riconoscimento - pure quello economico - di un ruolo da top player del figlio d'arte all'interno della rosa della Fiorentina, con un rinnovo di contratto ormai sempre più imminente che lo porterà a ricevere lo stesso ingaggio di Ribery, circa 4 milioni di euro netti a stagione.

In tal senso da parte di Chiesa sono arrivati numerosi segnali nelle scorse ore, gli stessi che secondo molti tifosi mancavano mesi fa. Prima infatti lo si è visto pubblicare una sua immagine sotto forma di cartoon con la maglia della Fiorentina, e tanto di cuore viola in didascalia, poi lo si è sentito lanciarsi in un augurio nel corso dell'intervista rilasciata al sito ufficiale. "Sarà ancora più bello riabbracciare i nostri tifosi la domenica al Franchi". Chi se li ricorda più, adesso, quei malumori estivi?