DI CARMINE, E QUEL SOGNO NEL CASSETTO CHIAMATO FIORENTINA

25.06.2020 16:00 di Giulio Falciai   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
DI CARMINE, E QUEL SOGNO NEL CASSETTO CHIAMATO FIORENTINA

Era il 19 agosto del 2009 quando, dopo essere cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina, riuscendo a collezionare anche un paio di presenze in prima squadra, Samuel Di Carmine decise di lasciare Firenze alla ricerca di un maggiore minutaggio. Dopo qualche esperienza in prestito, tra QPR, Gallipoli e Frosinone, nell'estate del 2011 il club viola decise di vendere il classe '88 al Cittadella

Da allora l'ex Primavera viola è riuscito ad andare in rete svariate volte con vari club di Serie B, per poi riuscire a raggiungere la Serie A, quest'anno, con la maglia dell'Hellas Verona. Con il club veneto Di Carmine è riuscito a segnare ben diciassette gol in due anni dimostrando di essere un giocatore più che valido per la massima serie italiana, vista anche la recente doppietta contro il Cagliari della scorsa settimana. 

La volontà dell'attaccante, però, secondo quanto raccolto dalla redazione di FirenzeViola.it, è sempre stata e resta quella di tornare a giocare un giorno per la Fiorentina. Rivestire la maglia viola e segnare sotto la curva Fiesole per Samuel Di Carmine sarebbe un vero e proprio sogno nel cassetto che si realizza. Chissà se il direttore sportivo Daniele Pradè non ci stia facendo un pensiero per rinforzare il reparto offensivo in vista della prossima stagione.