DA MONACO AD ATLANTA: ECCO IL MODELLO PER IL NUOVO STADIO

15.10.2019 12:00 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
Fonte: ha collaborato Andrea Giannattasio
DA MONACO AD ATLANTA: ECCO IL MODELLO PER IL NUOVO STADIO

Mercedes Benz Stadium. Da stamattina queste tre parole si susseguono incessantemente nella testa di gran parte dei tifosi fiorentini. Il motivo? Secondo quanto rivelato dal Corriere dello Sport, sarebbe quello il modello cui si ispirerebbe la Fiorentina nella realizzazione del suo nuovo stadio, progetto in cantiere per il proprietario, e presidente, Commisso e sin dagli albori in cima alla sua agenda. Quella del magniloquente impianto di Atlanta, contenente oltre 70mila spettatori, è solamente l'ultima di una serie di idee, quattro, che negli ultimi dieci anni hanno coinvolto modelli cui avrebbero dovuto ispirarsi le progettazioni degli architetti viola. Procediamo con ordine, e ricostruiamo tutto dal principio.

MODELLO ALLIANZ
In origine fu l'Allianz Arena. Stadio che ospita il Bayern Monaco ormai dal 2005. Completato nel giro di tre anni, si staglia per oltre cinquanta metri d'altezza - secondo al mondo dietro solo al Bernabeu - e si stima che il costo della sua realizzazione sia stato di quasi 350 milioni di euro. Lo spunto di imitare l'impianto bavarese, o quantomeno di prenderlo a proprio modello, venne alla Fiorentina nel primissimo progetto, avviato a partire dal 2011, quando l'amministrazione comunale, allora guidata da Renzi nelle vesti di sindaco, iniziò a discutere con ACF della cittadella di Castello. L'architetto incaricato era Massimiliano Fuskas, sta di fatto che poi tutto però naufragò. Ed ecco che si cominciò a pensare alla Mercafir.

MODELLO BORDEAUX
Nello spazio dell'attuale mercato di Novoli, a causa delle falde acquifere sottostanti, la struttura necessita di essere leggermente rialzata rispetto al terreno. Ecco perché all'allora vertice della Fiorentina venne in mente di ispirarsi al Matmut-Atlantique, stadio che ospita le partite interne del Girondins de Bordeaux. Eretta in due anni, la casa dei girondini è stata inaugurata nel 2015, e nel 2016 è stata teatro di partite dell'Europeo francese. Nel suo complesso è costata circa 170 milioni di euro. Era il settembre 2016, e la Fiorentina - per bocca dell'allora presidente esecutivo Cognigni - voleva uno stadio a tempio. Proprio come il Matmut.

MODELLO AMAZZONIA
Un'altra proposta, sempre legata agli ultimi periodi dei Della Valle e quella pubblicamente presentata con tanto di plastici, si ispirava invece ad uno stadio brasiliano. Arena da Amazonia, Manaus, a due passi dalla giungla. Creato su una forma più tradizionale - rispetto agli standard europei più recenti, almeno - su una figura ovoidale, è stato commissionato all'architetto tedesco Ralf Amann ed è costato all'incirca 200 milioni di euro. L'impianto di Manaus contiene poco più di 40mila spettatori, più o meno lo stesso numero che avrebbe in mente la Fiorentina anche oggi con Commisso. Il progetto stile Amazzonia, nelle intenzioni dei Della Valle avrebbe dovuto essere realizzato dall'architetto Alberto Rolla.

MODELLO MERCEDES
Già, poi è arrivato Commisso, appunto. Stati Uniti. L'ultima idea che agita la città porta ad Atlanta, Georgia. Una capienza di 71mila spettatori per uno stadio che ha un impatto forte, visivamente. Una forma sconnessa - e tanto di struttura sopraelevata che si apre a seconda delle necessità - appuntita e stellata, a richiamare il logo del principale sponsor, nonché edificatore dell'impianto: Mercedes Benz Stadium. Più chiaro di così... Un costo altrettanto stellare: più di un miliardo di euro, per un impianto che ha ospitato l'ultima finale del SuperBowl. Chiaro, riprodurne la mole e le dimensioni sarebbe inimmaginabile (si parla come scritto pure sopra di 40mila posti), e soprattutto sarà curioso capire come possa essere da ispirazione uno stadio che ha un richiamo così forte ad un singolo sponsor... Che nella pentola di casa Mediacom stia bollendo qualcosa? Intanto, è dato sapersi solamente che l'architetto incaricato sarà Marco Casamonti, e che non vi sarà la collaborazione di suoi colleghi americani. Almeno secondo i rumors. Per il momento, ecco di seguito il video ufficiale di presentazione della Mercedes Benz Arena, e di seguito alcuni screenshot tratti da YouTube.