CORSA SALVEZZA. UN PROBLEMA (ANCHE) DI PROGRAMMA

14.05.2019 10:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CORSA SALVEZZA. UN PROBLEMA (ANCHE) DI PROGRAMMA

Oltre al senso di rabbia e delusione che crea nel mondo viola l'attuale momento della Fiorentina, va segnalato come anche dal punto di vista programmatico questa drammatica ricerca della salvezza aritmetica crei dei problemi non da poco.

Già, perché chi sperava di poter vedere in campo i tanti giovani in rampa di lancio di casa viola in queste ultime partite è rimasto deluso: da Montiel a Vlahovic - passando per Hancko - tranne che per qualche spezzone di gara hanno tutti dovuto lasciare spazio ai compagni più esperti. Pur se i risultati non hanno certo sorriso alla Fiorentina e anche se un giocatore come Vlahovic è riuscito comunque a mettersi in mostra agli occhi di Montella, non c'è stato spazio e modo per vedere all'opera i giovani.

Le parole di Montiel dal palco della festa per i 50 anni dal secondo Scudetto l'hanno ricordato (LEGGI QUI): vedere in campo qualche giovane avrebbe aiutato e non poco la ricostruzione in vista della prossima stagione. Il grosso rammarico per questa situazione infatti nasce dal fatto che a Montella avrebbe fatto comodo fare esperimenti in vista di una stagione - la prossima - nella quale la parola d'ordine sarà ripartire.

Capire quali giocatori possano davvero essere considerati giovani in rampa di lancio, quali meritino la promozione definitiva in prima squadra: tutto è stato rimandato a causa degli scarsi risultati e del rischio - pur ancora remoto - di andare in Serie B.