CORONAVIRUS, Non solo calcio: tutte le ultime

20.03.2020 14:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
CORONAVIRUS, Non solo calcio: tutte le ultime

l mondo è sconvolto dal Coronavirus. Indubbiamente il COVID-19 sta segnando la vita di tutti noi costringendoci a modificare le nostre abitudini, ma non solo. Per questo, FirenzeViola.it ha deciso quotidianamente di aggiornare anche sulle notizie più importanti extra-calcio.

OLIMPIADI - Il numero uno del CIO, Thomas Bach, è tornato sul tema Tokyo 2020. "Mi sono confrontato con oltre 200 atleti da tutto il mondo. Dobbiamo essere realisti nell'analisi, ci siamo confrontati su molti temi anche sulle qualificazioni e sulle restrizioni da adottare. Abbiamo ancora 4 mesi di tempo davanti".

URUGUAY - Anche l'Uruguay preferisce prevenire piuttosto che curare gli eventuali effetti della pandemia Coronavirus. Lo stato sudamericano ha deciso di imporre l'autoisolamento - esattamente come in Italia - per tutti gli abitanti fino a nuovo ordine.

BCE - Per fronteggiare la pandemia COVID-19, la Banca Centrale Europea ha annunciato nella tarda serata di ieri un piano di emergenza da 750 miliardi, un quantitative easing con acquisti di titoli nel settore pubblico e privato, ricalcando la strategia già seguita da Draghi nel 2012. Un programma che coprirà l'intero 2020. Attravero i propri canali social, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, commenta positivamente la notizia diffusa da Francoforte: "L’Europa batte un colpo! Forte, sonoro, adeguato alla gravità dell’emergenza sanitaria che stiamo affrontando e dello shock economico che ne consegue. Bene la BCE".

ITALIA - "Blocco totale e chiusura delle scuole saranno prorogati". Parola di Giuseppe Conte. Intervistato dal Corriere della Sera, il Presidente del Consiglio ha fatto il punto sui provvedimenti che il governo ha preso e su quelli che prenderà: "Abbiamo evitato il collasso e le misure restrittive stanno funzionando. È ovvio che quando il contagio comincerà a decrescere non potremo tornare subito alla vita di prima. Al momento non possiamo dire di più, ma è ragionevole pensare che i provvedimenti presi saranno prorogati. Serve buon senso, sono d'accordo con chi ha chiuso ville e parchi. Al momento, comunque, non sono previste ulteriori misure restrittive, ma se i divieti vengono violati dovremo muoverci. Sarà determinante il parere degli scienziati, ai quali abbiamo in una certa misura doverosamente ceduto il passo".

BERGAMO - L'ospedale da campo si fa, anzi no. Nei giorni scorsi la Regione Lombardia aveva dato il via libera alla realizzazione, da parte degli alpini, di un ospedale da campo presso la Fiera di Bergamo, che avrebbe dovuto ospitare circa 300 posti letto. Nella giornata di ieri, viceversa, lo stop, comunicato dal dipartimento territorio e protezione civile della stessa Regione. Una retromarcia che ha spiazzato il sindaco Gori: "La sospensione è un preoccupante segno di incertezza e di confusione. Era chiaro che per realizzare un ospedale da campo servissero personale e attrezzature mediche. Se la certezza della loro disponibilità non c'era, e dalla nota della Regione si capisce che non c'è tuttora, allora non si doveva far partire la macchina. Mi auguro che si tratti di uno stop temporaneo".

CAMPANIA - L'esercito interverrà in Campania per aiutare la Regione a gestire il contenimento del contagio da COVID-19. Lo ha annunciato il governatore Vincenzo De Luca su Facebook: "Ho avuto un colloquio telefonico con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, con il Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese e il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini. Vi sarà il contributo delle Forze Armate nei controlli per il rispetto delle ordinanze che hanno l'obiettivo del contenimento del contagio da Covid-19, e ciò avverrà nelle aree che di volta in volta verranno individuate e segnalate nella nostra regione. Sarà un contributo importante, con grande misura ed equilibrio, ma anche con determinazione. Non è possibile estendere il servizio all'intero territorio italiano, ma vi sono aree in cui è necessario dare un segnale di fermezza e anche di repressione rispetto a comportamenti irresponsabili".

VELA - Sono state annullate definitivamente, causa emergenza Coronavirus, le World Series della 36esima America's Cup di vela programmate a Cagliari. "A seguito della presentazione all'America's Cup Arbitration Panel da parte del New York Yacht Club / American Magic in merito alla sua partecipazione all'ACWS Sardegna - Cagliari e alle successive risposte di COR 36, Defender e Ineos Team UK, il Panel ha pubblicato oggi la sua decisione", si legge nel comunicato. "A causa della pandemia di coronavirus e delle misure restrittive imposte da vari governi, il gruppo di esperti scientifici ha deciso che è diventato oggettivamente impossibile organizzare l'evento ACWS Sardegna - Cagliari dal 23 al 26 aprile 2020 e ha annullato l'evento, sollevando i concorrenti e gli organizzatori dai loro obblighi derivanti dal protocollo".

CINA - Arrivata a contagio zero, la Cina allenta la morsa su Wuhan. Come riferito dalla tv statale CCTV, infatti, da oggi saranno permesse, nella città focolaio della pandemia COVID-19, attività personali all'interno dei quartieri abitativi. Nel resto della regione dell'Hubei potrebbe essere concesso, a determinate condizioni, la possibilità di ingresso dall'esterno.

NUOVA ZELANDA - Anche la Nuova Zelanda, dopo l'Australia, ha vietato oggi l'ingresso nel Paese ai non residenti: il provvedimento vale anche per i cittadini australiani, che normalmente possono entrare in Nuova Zelanda senza visto.