BELOTTI, A LECCE SOLO TRAVERSA. CONTRO IL FROSINONE C'È BISOGNO DEL GOL

10.02.2024 11:00 di Samuele Fontanelli Twitter:    vedi letture
BELOTTI, A LECCE SOLO TRAVERSA. CONTRO IL FROSINONE C'È BISOGNO DEL GOL
FirenzeViola.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo la brutta sconfitta, maturata nei minuti finali, contro il Lecce, per la Fiorentina diventa fondamentale la sfida di domani all'ora di pranzo contro il Frosinone. I ragazzi di italiano devono vincere(sarebbe il primo successo del 2024) per rimanere incollati ad una corsa europea che al momento li vede in ottava posizione insieme alla Lazio. I viola da gennaio hanno ottenuto, in campionato, tre sconfitte e un solo pareggio, il 14 gennaio al Franchi contro l'Udinese.

Per uscire da questo periodo di crisi Italiano si affiderà, magari addirittura dal primo minuto visti i problemi, se pur di natura diversa, di Nico e Bonaventura, ad Andrea Belotti. Il secondo ed ultimo acquisto della Fiorentina in questa sessione di mercato invernale, arrivato a Firenze dalla Roma in prestito oneroso, dovrebbe giocare come riferimento avanzato con alle spalle, in posizione di trequartista, Lucas Beltran. L'ex capitano del Torino ha voglia di tornare ad essere decisivo dopo le prestazioni opache con la maglia giallorossa. Lo si era visto già a Lecce quando, dopo essere entrato in campo ad inizio secondo tempo, tre minuti prima della rete di Piccoli aveva colpito in acrobazia la traversa della porta difesa da Falcone. Un pallonetto in semirovesciata che se fosse entrato avrebbe potuto regalare tre punti fondamentali alla Fiorentina e un esordio in maglia viola(bianca in quell'occasione) da sogno al Gallo.

Invece, la traversa della porta dello stadio Via del Mare ha fermato i sogni dei tifosi gigliati e dell'attaccante bergamasco. Domani però al Franchi i viola hanno bisogno che l'ex capitano del Torino, che sia chiamato in causa dal primo minuto o a gara in corso, torni a gonfiare la rete. Cosa che in campionato non succede dall'otto ottobre, quando Belotti segnò il gol del momentaneo 3-0 della Roma sul campo del Cagliari. Quale momento migliore allora per sbloccarsi in maglia viola e alzare la cresta per la prima volta davanti al pubblico del Franchi. Oltretutto al Gallo il Frosinone evoca ottimi ricordi. Contro i ciociari l'ex centravanti giallorosso ha segnato quattro gol(due doppiette con la maglia del Torino nel 2016 e nel 2019) in tre partite disputate e le sue squadre hanno sempre vinto.