LAKTI, Sogno l'esordio in viola. Mi ispiro a Gattuso

27.05.2020 15:15 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
LAKTI, Sogno l'esordio in viola. Mi ispiro a Gattuso

Nel consueto appuntamento settimanale con i tesserati quest'oggi in casa Gubbio ha parlato il centrocampista Erald Lakti, mediano classe 2000 di proprietà della Fiorentina e alle prese con la sua prima stagione tra i professionisti: "Adesso con la Fase 2 posso seguire il programma del prof anche al parco, ma la routine non è cambiata molto rispetto a qualche mese fa, si deve ancora prestare attenzione. Mi alleno molto con mio fratello... ma non chiedetemi chi è più forte, siamo diversi, ci completeremo! (ride, ndr). Entrambi da piccoli avevamo il pallone tra i piedi, e di questo ringrazio molto mio papà, che mi ha aiutato tanto, anche se è stato un amico di famiglia a convincerlo a portarmi a giocare a calcio: a 9 anni sono poi arrivato alla Fiorentina, lo scorso anno ho concluso il settore giovanile viola da capitano con la vittoria della Coppa Italia, è stata davvero una soddisfazione. Altra emozione anche la tournée americana, ho giocato tre gare con la prima squadra, ma è stata bella anche la panchina lo scorso anno nel decisivo match contro il Genoa: siamo riusciti a pareggiare e a salvare la squadra. Certo, ora l'esordio con la Fiorentina sarebbe proprio la ciliegina sulla torta. Il mio idolo? In molti mi dicono che assomiglio a Gattuso, che per altro mi piace molto, questo è un orgoglio. Il mio futuro? Le voci di mercato sono uno stimolo in più, è una bella cosa, ma adesso è presto per parlare di futuro, di concreto non c'è niente: vedremo cosa succederà quando aprirà il mercato. Intanto pensiamo a finire questa stagione, già la A sta trovando difficoltà a ripartire, figurarsi la B e C".