RANIERI, Il VAR va accettato. Penalizzati da episodi

16.02.2020 18:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dal nostro inviato Andrea Giannattasio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
RANIERI, Il VAR va accettato. Penalizzati da episodi

Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, ha commentato in sala stampa la sconfitta rimediata oggi contro la Fiorentina.

Vi siete fatti tre gol da soli.
"Capisco la sua analisi. Io dico che noi avevamo iniziato bene. Al primo cross autogol, altre tre cross e due calci di rigore. In pratica hanno tirato una sola volta in porta ed eravamo sotto 3-0. Nel secondo tempo cercavamo di riaprire la partita e lì è stato facile per la Fiorentina ripartire in contropiede. La cosa che mi sento di dire ai ragazzi è bravi che non hanno mai mollato e hanno segnato il gol, come si dice, della bandiera".

Avversario che era tremebondo come la Samp.
"Forse era più tremebondo di noi. Anche se sapevamo che ci avrebbero aspettato per ripartire in contropiede. Come si fa ad analizzare questi tre episodi? Ramirez era girato e ha colpito con la mano, Murru ha colpito di testa. Poi vanno a vedere l'episodio al VAR. Io la squadra l'ho vista bene. Anche sul finire del primo tempo ci sono state due palle gol che abbiamo fallito, noi cerchiamo di metterci tutta la nostra volontà. Io speravo di riaprire la partita, giocando in casa col pubblico che ci soffia dietro. Ora cancelliamo tutto e pensiamo alla prossima".

Come mai Bertolacci in campo?
"Il piano tattico era palla rasoterra, per questo che ho inserito Bertolacci. Poi quando devo fare dei cambi e Bertolacci non so quanto può durare tolgo lui".

C'era un rigore per la Samp?
"Il quarto uomo ci ha detto che sarebbe stato rigore ma prima c'era un fuorigioco millimetrico. C'è il VAR e va accettato. E' che gli episodi ci hanno condannato".

Mancata la vis pugnandi?
"A Milenkovic gli abbiamo fatto fare quaranta metri senza che nessuno gli fosse andato sotto".

Cosa può fare per salvare questa Samp?
"Adesso è facile dire negli episodi che ci siamo fatti gol da soli. Dobbiamo essere più determinati perchè chi scenderà avrà qualcosa in meno degli altri. E noi dobbiamo avere quel qualcosa in più".