CORINI, La sosta ha inciso su di noi. Balotelli...

21.10.2019 23:33 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
CORINI, La sosta ha inciso su di noi. Balotelli...

Queste le parole dell'allenatore del Brescia, Eugenio Corini, a Sky, dopo il pareggio conquistato dalla propria squadra in casa contro la Fiorentina: "Dessena? Ha una forte contusione, è la stessa gamba del vecchio infortunio, abbiamo la speranza che stia bene, è in ospedale, speriamo che vada tutto nel verso giusto. Gli accertamenti chiariranno tutto. La Fiorentina è una squadra in fiducia, siamo stati bravi a rimanere dentro la partita, a combattere, a fare le nostre cose, ma la squadra è stata solida ed unita. Portiamo a casa un punto importante. Lo sviluppo è stato fatto bene, il gol ne è la dimostrazione, ma la percezione della potenziale occasione c'è stata spesso. Era importante creare i presupposti. Ha inciso la sosta perché qualcosa un pochino lo abbiamo pagato, erano tre settimane che non giocavamo, ma si vedeva che la disabitudine a giocare una partita vera ha un pochino fatto la sua parte. La squadra ha saputo stare dentro la partita, lo spirito è quello giusto, sono contento. Abbiamo avuto un calendario difficile e complicato, abbiamo giocato contro quasi tutte le big, abbiamo una partita in meno contro il Sassuolo. Ci hanno annullato tre gol che in Serie B sarebbero stati buoni (ride, ndr), abbiamo dimostrato di potercela fare a salvarci, ci proveremo. Con il Napoli e la Juventus meritavamo qualcosa in più, con il Bologna abbiamo lasciato qualcosa per strada. Balotelli? Lui e Donnarumma sono due finalizzatori, so cosa posso guadagnare e so cosa posso perdere. Il carico di fatica va condiviso entro 11 giocatori, per mettere un carico diverso sui miei centrocampisti, Ayé forse è meno qualitativo, ma regge di più sulla resistenza e sulla fisicità".