BATTERE IL PARMA, POI VENTI GIORNI DECISIVI PER CAPIRE SE LA FIORENTINA PUÒ LOTTARE PER IL 4° POSTO

06.12.2023 00:00 di Lorenzo Marucci Twitter:    vedi letture
BATTERE IL PARMA, POI VENTI GIORNI DECISIVI PER CAPIRE SE LA FIORENTINA PUÒ LOTTARE PER IL 4° POSTO
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom

Il mese di dicembre entra nel vivo. Con una partita più importante dell'altra. La gara di stasera contro il Parma non può essere sbagliata per tanti motivi, in primis per tenere accese le possibilità di tornare a conquistare un trofeo, anche se stavolta sulla carta il cammino per approdare in finale appare più complicato rispetto all'anno precedente. Un passo alla volta comunque, ma la concentrazione e la maturità saranno ancora due elementi chiave nell'affrontare la prima in classifica in serie B. 

Ma il mese di dicembre potrà soprattutto essere quello della verità in merito al possibile inserimento della Fiorentina nella lotta alla Champions. Quello di domenica sera all'Olimpico sarà un vero e proprio scontro per il quarto posto, in una notte in cui la squadra di Italiano dovrà tornare a Firenze almeno con un punto. Negli scontri con chi le sta davanti finora la Fiorentina ha vinto solo con il Napoli mentre ha perso con Inter, Juventus e Milan. Le gare successive in campionato con Verona, Monza e Torino (il 29 dicembre, l'ultima gara dell'anno) saranno quelle che potranno dare una dimensione delle ambizioni della Fiorentina. Ogni avversario presenterà una difficoltà diversa e i viola dovranno saper interpretare le partite anche sapendo cambiare abito, come in parte è emerso nelle ultimissime esibizioni.

In venti giorni dunque la Fiorentina potrà far capire a tutti se il quarto posto può diventare un obiettivo reale. La squadra, pur non essendo stata costruita per entrare in Champions, può sfruttare i propri punti di forza in un campionato in cui, a parte la sfida con l'Inter, sul campo ha giocato alla pari con tutti. È anche vero che da gennaio in avanti inizierà un altro campionato ancor più denso di appuntamenti. La speranza però è che nel girone di ritorno i viola sappiano ripetere l'exploit dell'anno scorso (33 punti): ci sarà poi anche il mercato a poter definire ulteriormente le ambizioni della Fiorentina. Soprattutto se sarà davvero in lotta per il quarto posto, serviranno interventi estremamente mirati. L'esterno difensivo e quello offensivo sono gli obiettivi.

Ma il mese di dicembre può essere significativo per una decisione definitiva su Sottil. Ci sono sei partite a disposizione del talento viola: non le giocherà tutte ma tocca a lui dimostrare che ha finalmente salito l'ultimo gradino, che la sua qualità può essere abbinata alla concretezza. Italiano ha insistito sempre su di lui, segno che ha sempre visto in Sottil un giocatore dalle grandi potenzialità. Anche per lui venti giorni per crescere ulteriormente nella considerazione del tecnico facendo diventare meno pressante la ricerca di un nuovo esterno in un mercato sempre complicato come quello invernale.