GRAICIAR, È brutto non giocare ma io non scappo

14.06.2019 12:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
GRAICIAR, È brutto non giocare ma io non scappo

L’attaccante ceco della Fiorentina Martin Graiciar ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano del suo Paese “Sport”, ripercorrendo le fasi salienti della sua stagione. Ecco le parole più interessanti: “La mia annata non è andata come volevo, è stata molto difficile. A gennaio la Fiorentina mi ha detto che avrei avuto una possibilità per giocare ma non è nemmeno venuta nei mesi successivi. In ogni caso cerco di prendere il buono in ogni situazione: anche questa esperienza potrà aiutarmi in futuro. Penso che grazie a questi mesi a Firenze sono cresciuto umanamente. Se ho pensato di andarmene? Ho uno spirito di volontà molto forte, non mi arrendo mai. Certo, ci sono state alcune volte nella mia testa in cui mi sono chiesto se ne era è valsa la pena di venire in Italia: non è facile vivere da solo in un paese straniero, a mille chilometri da familiari e amici e indossare solo una maglietta da allenamento. Ma non ho mai pensato di fare le valigie: scappare via sarebbe da codardi. Per fortuna ho fatto nuove amicizie, fuori dal classico spogliatoio: questa è stata la mia ancora di salvezza. Il mio futuro? So che la Fiorentina ha un nuovo proprietario ma l’ultima parola su di me spetta a loro, anche se so di avere delle offerte. Io ho un contratto di tre anni ancora e non penso che per loro sia una cosa positiva se un giovane sta in panchina”.