SAVIC, LA CESSIONE NON SAREBBE DOLOROSA. IL FUTURO DI CUADRADO PASSA DA LUI. IL SOGNO DE VRIJ

25.05.2014 00:00 di Lorenzo Marucci Twitter:    vedi letture
SAVIC, LA CESSIONE NON SAREBBE DOLOROSA. IL FUTURO DI CUADRADO PASSA DA LUI. IL SOGNO DE VRIJ

Sono stati i giorni in cui parallelamente al caso Cuadrado si è discusso molto intorno alla possibile cessione di Savic. Il montenegrino potrebbe essere 'sacrificato' proprio per reperire il denaro necessario per acquistare Cuadrado, il giocatore che Montella vorrebbe a tutti i costi anche nella prossima stagione. "Per crescere - ha sempre sostenuto l'aeroplanino - occorre tenere i migliori e acquistare calciatori di primo livello". Su Savic e la sua partenza i pareri in questi ultimi giorni sono stati tanti e spesso discordanti: l'ex Manchester City è stata una delle belle rivelazioni viola nel campionato scorso, il primo che ha disputato in Italia. Arrivato come parziale contropartita nell'affare NastasIc, in pochi pensavano che potesse ambientarsi così rapidamente e che potesse essere subito pronto e sicuro. Nella stagione che si è appena conclusa, invece, non si è completamente confermato, rendendosi protagonista di qualche disattenzione nelle partite più importanti e dando l'impressione in generale di essere un po' meno affidabile. Ecco, se davvero il Tottenham dovesse offrire 12 milioni la Fiorentina potrebbe - e forse dovrebbe - procedere alla sua cessione. Oltretutto se nell'operazione entrasse anche Vlad Chiriches, l'affare non potrebbe non essere preso in considerazione. Il romeno classe '89 è reduce da una stagione con poche presenze in campionato (13) ma in fondo anche Savic non ne aveva totalizzate moltissime quando arrivò dal City. Nell'estate del 2012 era realmente una piccola grande scommessa. 
   Il montenegrino ovviamente può essere sostituito molto più facilmente rispetto a Cuadrado e in fondo in difesa probabilmente è arrivato il momento di intervenire in modo deciso: per puntare più in alto serve una retroguardia un po' meno perforabile (fermo restando che quella di quest'anno è stata la quinta meno battuta in campionato, con 44 gol subìti): soprattutto ha stupito il dato relativo alle partite interne, con 29 reti incassate.  
   Dodici milioni in cassa servirebbero per acquistare un altro buon difensore e a contribuire all'acquisto di Cuadrado. Restando sulla difesa tra l'altro la Fiorentina continua a guardare al mercato olandese: E tra gli obiettivi per il centrale c'è anche il ventiduenne  Stefan De Vrij del Feyenoord (può giocare anche da esterno), già l'anno passato nel mirino del club di Della Valle. Sarebbe un gran rinforzo: ottimo fisico, personalità e già esperto nonostante la giovane età. Su di lui la concorrenza è folta: la Lazio lo sta seguendo da tempo, ma si sono inserite pure la Roma ed alcuni club inglesi. Costo dell'operazione: circa sette milioni di euro.  

Lorenzo Marucci