COMMISSO ALLUNGHI SUBITO IL CONTRATTO A ITALIANO. CON IL TECNICO POTREBBE RESTARE ANCHE ARTHUR. NGONGE MI PIACE MA L'ESTERNO DOVEVA ESSERE GIÀ ARRIVATO. BATTERE BERARDI PER RESTARE IN ZONA CHAMPIONS

05.01.2024 10:30 di Luca Calamai Twitter:    vedi letture
COMMISSO ALLUNGHI SUBITO IL CONTRATTO A ITALIANO. CON IL TECNICO POTREBBE RESTARE ANCHE ARTHUR. NGONGE MI PIACE MA L'ESTERNO DOVEVA ESSERE GIÀ ARRIVATO. BATTERE BERARDI PER RESTARE IN ZONA CHAMPIONS
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Mi piace Ngonge. E’ giovane, ha talento, può giostrare su tutto il fronte offensivo. Costa tanto ma non una cifra fuori budget per il club viola. Non so se sia già in grado di “aiutare” una squadra da zona Champions. Probabilmente deve ancora crescere. Ma è un progetto da Fiorentina. Può diventare una stella. Il fatto che abbia rifiutato l’Aston Villa è un assist prezioso per i dirigenti viola.  

Ma quando arriverà questo atteso colpo? Lo confesso, sono deluso. Pensavo che la Fiorentina avrebbe regalato il sospirato attaccante esterno a Italiano già i primi giorni di gennaio. Questo gruppo tecnico sta regalandoci qualcosa di incredibile. Ma a Sassuolo, alla voce esterni offensivi, avremo solo Brekalo (già promesso alla Dinamo Zagabria) e il deludente Ikonè. Poco, ammettiamolo. Non è questo il modo per dare sostanza al sogno Champions. Sono convinto che i dirigenti viola abbiamo già deciso chi comprare. Stanno aspettando il momento giusto per evitare di spendere più soldi. Questa è la legge del calcio mercato. In estate e ancora di più in inverno. Ma per una volta speravo che comandasse la pancia, la voglia di avere la Fiorentina migliore subito. Speriamo che, almeno, la scelta sia quella giusta. E speriamo non sia Insigne. Non servono scommesse. 

A Sassuolo non sarà facile. La società neroverde ha paura di retrocedere, per questo motivo ha bloccato il passaggio di Berardi alla Juve nel mercato invernale. Dobbiamo però cavalcare l’onda. Di fatto giocheremo in casa visto che ci saranno ottomila tifosi viola. E’ un’occasione da non perdere per restare in zona Champions. Alle spalle della Fiorentina ci sono tante realtà in crisi. La rivale che temo di più è l’Atalanta. Gasperini è di un’antipatia naturale ma è un rivale scomodo. 

Pensando al futuro spero che torni presto il presidente Commisso. Lui porta entusiasmo. E spero che convinca Italiano ad allungare il suo contratto. I collaboratori del Presidente stanno lavorando ai fianchi il tecnico. Lo stanno corteggiando. Ora serve l’accelerazione decisiva. Italiano è il motore di questa Fiorentina. E nelle ultime partite ha dimostrato di aver fatto tesero degli errori del passato. Ora è ancora più bravo. Nessuno meglio di Italiano può far crescere ulteriormente, a livello calcistico, il progetto Fiorentina. Non solo, la conferma di Italiano avrebbe effetti positivi sui giocatori più importanti. Arthur si è innamorato calcisticamente dell’allenatore viola. Con Vicenzo ancora in panchina il brasiliano farebbe di tutto per restare. Cioè convincere la Juve ad abbassare il previsto riscatto e magari spalmarsi il suo stipendio per renderlo da Fiorentina. E lo stesso Nico potrebbe decidere di restare almeno un’altra stagione in maglia viola rimandando al mittente le offerte faraoniche che arriveranno in estate. Italiano è entrato nel cuore e nella testa dei cuoi calciatori. Deve restare.