L'INERZIA È CAMBIATA

07.04.2020 10:30 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
L'INERZIA È CAMBIATA

Ogni occasione è buona per sottolinearlo: la Fiorentina non è più terra di conquista di club più importanti. Anche ieri sera, ospite di Sportitalia (leggi qui), il presidente Rocco Commisso ha dettato la linea sui talenti più in vista della rosa viola Chiesa e Castrovilli. "Lasciamoli fare" ha detto il vulcanico patron viola, con la volontà di escludere ogni possibile voce nei loro confronti.

Voci che, si sa, continueranno a girare fino a quando non comincerà la prossima stagione. Ma voci che sembrano destinate a restare inascoltate, se la volontà della nuova proprietà della Fiorentina non è più quella di cederli i giocatori, ma di acquistarli. Un'inerzia totalmente opposta rispetto a quella vissuta soprattutto negli ultimi anni di casa viola, dove per acquistare prima bisognava vendere.

Adesso la Fiorentina può affacciarsi alla finestra del prossimo mercato con molta più fiducia: se e quando ripartirà la Serie A, avrà le sue carte per imporsi a livello nazionale. Con la speranza che anche i calciatori siano sulla stessa lunghezza d'onda.