ACF FEMM., Con San Marino altre tre assenze: il punto

16.01.2021 21:00 di Luciana Magistrato   Vedi letture
ACF FEMM., Con San Marino altre tre assenze: il punto
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Piove sul bagnato. La Fiorentina Femminile riprende il cammino in campionato, contro il San Marino (Ore 14,30 al Bozzi, a porte chiuse), con altre tre defezioni rispetto alle già tante assenze in Supercoppa. Alle 4 giocatrici reduci dal Covid (anche chi è ormai negativa, come la Piemonte, deve fare la visita di idoneità prima di rientrare, così come il tecnico Cincotta) e si aggiunge l'assenza - ormai definitiva - di Tatiana Bonetti e quella di Neto e Arnth. La Bonetti se ne andrà. La fantasista viola non ha mai smesso di pensare all'offerta dell'Atletico Madrid che già in estate aveva tentato l'assalto ma la Fiorentina si era prima opposto per poi dare il sì troppo tardi per fare le visite. La squadra spagnola però non ha smesso di corteggiare l'attaccante viola desiderosa di fare un'esperienza nel professionismo e all'estero e il suo trasferimento è stato solo rimandato. Impossibile stavolta dirle di no. Sul mercato è stata ceduta anche la giovane Ripamonti, ovviamente per farle fare esperienza in prestito. Un'assenza dunque importante quella della Bonetti, così come quella della centrocampista portoghese Neto che dalla Supercoppa ha rimediato una lesione di primo grado del muscolo ileo-psoas  della coscia sinistra, come da report della Fiorentina nei giorni scorsi. Assente anche la Arnth per un problema al tendine. Infine la centrocampista viola e azzurra Marta Mascarello lunedì avrà un ultimo consulto con il chirurgo per capire se l'operazione, prevista per mercoledì, è necessaria come ormai sembra. Intanto domani pomeriggio arriva il San Marino e di sicuro le viola "reduci" tireranno fuori l'orgoglio per vincere le difficoltà che hanno compromesso questa stagione. Una stagione comunque che servirà a far crescere le più giovani e il gruppo che non vuole certo alzare bandiera bianca.  Se in campionato non sarà più possibile rimontare in classifica e raggiungere uno dei due posti per l'Europa restano però ancora la Champions e la Coppa Italia, con la speranza di recuperare qualche elemento se non tutte.