GEROLIN, De Paul? Salto frenato dalla pandemia

26.02.2021 18:33 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Radio Bruno Toscana
GEROLIN, De Paul? Salto frenato dalla pandemia
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Manuel Gerolin, ex dirigente dell'Udinese, parla della sfida e delle innovazioni anti Covid che verranno sperimentate domani allo stadio: "C'è bisogno di cercare opportunità per i tifosi per farli tornare e coinciderebbe con la gioia dei giocatori che non ne possono più di giocare senza tifo. E ad Udine sono sempre avanti in questo. Il pubblico gioca la squadra di casa di solito, dovrebbe agevolare le squadre più forti ma non sempre è così neanche per loro. Fiorentina? Sì, l'assenza di pubblico ha pesato ma è positivo quando non disputi un grande campionato, quindi si equilibra tutto. Il campionato viola non ha rispettato le aspettative anche se con un filotto di vittorie si può riprendere. De Paul? Questa pandemia ha tolto un po' di risorse a tante squadre e si sa che l'Udinese non svende, le pretese sono sempre altine ma prima o poi farà il salto, magari a giugno. Gotti? Persona che chi lavora nell'ambiente conosce da tanto, io lo ricordo all'Under 17 venti anni fa e ha fatto tanta esperienza come secondo, due anni era al Chelsea con Sarri. Prandelli? Aveva un lavoro difficile perché è arrivato in un momento di crisi. Un po' p'ha rimessa in piedi ma la Fiorentina non si è espressa come tutti credevamo. Deve concludere nel modo migliore e ropartire la prossima annata. Futuro con prandelli? I diirigenti valuteranno se merita. Chi ha fatto l'allenatore deve continuare a farlo o restare in quell'ambito anche se in questi anni si è persa la meritocrazia nei rispettori ruoli che si cambiano così. Un direttore sportivo ha un'esperienza che non ci si inventa da un giorno all'altro, ha girato il mondo e creato un'area scouting. Le altre? Non c'è più il dominio della Juve, l'Inter è pronta per vincere il campionato e credo che a questo punto sia la favorita se mantiene questo livello di gioco ma la sorpresa è sempre dietro l'angolo"