VLAHOVIC-JUVENTUS, PORTE CHIUSE A GENNAIO

24.11.2021 10:00 di Alessio Del Lungo   vedi letture
VLAHOVIC-JUVENTUS, PORTE CHIUSE A GENNAIO

Passa il tempo, la Fiorentina vince, la Juventus perde, ma l'argomento del giorno è sempre il futuro di Dusan Vlahovic. Da quando Commisso ha annunciato che il serbo non avrebbe rinnovato il proprio contratto con i viola, si è scatenata un'autentica asta intorno al classe 2000. Uno dei club maggiormente interessati a lui è senz'altro quello di Andrea Agnelli che farebbe davvero carte false per farlo vestire di bianconero, ma la trattativa non è così semplice come può sembrare in apparenza. Le motivazioni sono tante, a cominciare dalla situazione economica e finanziaria di Madama, che non può permettersi spese folli, ma che può arrivare tramite formule articolate, come accaduto con Chiesa e Locatelli, a toccare numeri importanti. La Fiorentina però non vuole assolutamente cederlo venendo incontro al suo interlocutore, forte delle tante società internazionali pronte a presentare un'offerta per aggiudicarsi Vlahovic e chiede 70 milioni di euro cash, ben 20 in più dei 50 che potrebbe mettere sul piatto la Juventus attraverso un'operazione tutta da scoprire.

In tutto questo non è sicuramente un aspetto secondario la volontà di Vlahovic che vorrebbe restare fino a fine stagione alla Fiorentina. I motivi da ricondurre a questa scelta sono da attribuire al suo desiderio di terminare il proprio percorso in viola finendo il campionato e cercando di portare più in alto possibile la squadra di Italiano con i suoi gol, ma soprattutto per avere ancora di più maggiore forza contrattuale nei confronti del club, messo sempre più alle strette. La sensazione dunque è che i bianconeri possano provare ad intavolare una trattativa con Commisso per strappare il serbo gennaio, ma le proposte verranno rispedite al mittente e così la Juventus, almeno fino all'estate, sarà costretta a guardare altrove.