CRAGNO È PIÙ DI UN'IDEA: SE PARTE DRAGOWSKI È LA PRIMA SCELTA

01.05.2021 19:00 di Alessio Del Lungo   Vedi letture
CRAGNO È PIÙ DI UN'IDEA: SE PARTE DRAGOWSKI È LA PRIMA SCELTA
FirenzeViola.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tramontata definitivamente la pista che portava ad un ritorno di Alban Lafont, la Fiorentina continua a guardarsi intorno in caso di partenza da parte di Bartlomiej Dragowski. Uno dei nomi sul taccuino del direttore sportivo gigliato, Daniele Pradè, è quello di Alessio Cragno, portiere del Cagliari e dell'Italia, che ormai da anni è garanzia di affidabilità. Il classe '94 ha ormai concluso il suo percorso in rossoblù dove ha sempre dato il massimo, si è tolto soddisfazioni importanti, ma, dopo l'attuale stagione, ha capito che il suo ciclo in Sardegna è finito. I dirigenti della Fiorentina lo seguono ormai da tempo però finora c'erano stati solamente dei semplici sondaggi che non si erano mai tramutati in qualcosa di più concreto e approfondito.

E' ancora presto per parlare di mercato vista anche la classifica delle due squadre, ma per Cragno dopo tanta gavetta sembra essere arrivato il momento del meritato salto di qualità e da parte dei viola c'è già stato un primo incontro con l'entourage del calciatore per capire le reciproche volontà. Non sarà semplice strapparlo a Giulini perché il Cagliari è una bottega cara e, se non retrocederà in Serie B, difficilmente farà sconti visto anche che il contratto del portiere rossoblù scadrà nel 2024. In più c'è da tenere d'occhio la concorrenza, con il Torino che sta facendo sul serio, mentre Inter e Milan per ora sembrano più defilate. La Fiorentina ha comunque un'ulteriore carta da giocarsi ovvero la possibiltà per Cragno di riavvicinarsi alla famiglia e ciò non sarà un fattore da sottovalutare nella sua scelta definitiva. Adesso è il momento di pensare solo al campo, ma la società sta già iniziando a sondare il terreno in vista della prossima stagione e il classe '94 attualmente è qualcosa in più di una semplice idea.