CORSA CONTRO IL TEMPO

04.03.2021 16:00 di Luciana Magistrato   Vedi letture
CORSA CONTRO IL TEMPO
© foto di Federico De Luca

Correre contro il tempo. Le convocazioni ormai sono poco indicative, ma di Bonaventura e Kouame si capiva che ieri sera, nonostante Prandelli li avesse portati in ritiro, non sarebbero andati neanche in panchina. E così è stato perché i due giocatori non erano ancora pronti per tornare in campo, ma stanno facendo di tutto per recuperare. Tra oggi e domani ci sarà la decisione. In particolare il centrocampista prova a forzare i tempi e in allenamento ha ripreso confidenza con il pallone, fa di tutto per esserci domenica, in una partita in cui è a fortissimo rischio anche il suo sostituto naturale, Castrovilli, che oggi è stato sottoposto a controlli per verificare l'entità dell'infortunio ma che difficilmente ci sarà. Così come Igor, che per andare all'allenamento ha scelto il taxi al posto della solita bicicletta proprio per non peggiorare la sua situazione. Insomma nel momento cruciale della stagione, in cui la bassa classifica si è improvvisamente accorciata, ecco che la sfortuna ci mette lo zampino e tocca al marchigiano provare a dare una mano per domenica. Domani Prandelli farà il punto con lo staff sanitario visto che oggi l'allenamento post partita è stato poco indicativo e allora si saprà se con il Parma potrà giocare nello stesso modo e modulo o se proverà a cambiare. Certo, se Kouame non dovesse recuperare, vista la squalifica di Ribery e la (non) forma di Kokorin, Vlahovic sarà chiamato agli straordinari.