CI GUFANO SU VLAHOVIC! QUEGLI APPREZZAMENTI NON PROPRIO GRADITI

10.06.2021 00:00 di Sonia Anichini   Vedi letture
CI GUFANO SU VLAHOVIC! QUEGLI APPREZZAMENTI NON PROPRIO GRADITI

A volte ritornano…e sinceramente non se ne sentirebbe il bisogno! È chiaro e lampante che il calciatore più in vista della Fiorentina sia Vlahovic, come è chiaro che tutti i tifosi viola pensano ad un futuro con il giovane attaccante serbo ma metto anche in conto che, inevitabilmente, tanti grandi club abbiano puntato gli occhi su di lui dopo che si è consacrato a suon di gol. Ci sono però voci e persone che parlano di Dusan che mi fanno venire l’orticaria, libertà di parola e di pensiero, ci mancherebbe altro, ma vorrei che la facessero finita di accostare il nostro numero 9 alla Juventus. Non che un’altra squadra mi renderebbe più felice perché ritengo che il ragazzo debba continuare a vestire la maglia viola e a fare bene qui nella speranza che aiuti la nostra squadra a diventare una big. A quel punto dove vuoi andare?

Probabilmente questo ragionamento non lo deve aver fatto il nostro ex Iachini che, rimarcando la “stoffa da grande squadra” che ha raggiunto Vlahovic, dichiara di non stupirsi se lo prendesse la Juve. Ecco, da uno che non lo faceva giocare e gli preferiva Kouame o Cutrone mi sarei aspettata che evitasse questi abbinamenti sapendo poi come a Firenze certe uscite non sono gradite. E menomale che lui è affezionato alla nostra città e alla nostra squadra! Quello che per il Mister appena uscito può essere un complimento, un’investitura da grande bomber per Vlaho, pare invece una ripicca di chi si è lasciato male con la società ma, visto che così non è stato o almeno non è parso, forse ha perso un’occasione per stare zitto e vedere di pensare al suo di futuro. Mentre la Serie A si popola di grandi tecnici, con ritorni che mi entusiasmano, Beppe mi pare che ancora stia cercando “casa”. E menomale che non è stato comprato il marmo per fargli la statua…

Ma non è bastata la sponsorizzazione pro-bianconeri da parte di Iachini e il nostro attaccante è stato addirittura consigliato alla società di Agnelli da Bojinov. Non so se voglia fare il procuratore perché nell’operazione Valeri includerebbe anche Milenkovic, tanto per non fare partire Dusan da solo e farlo soffrire di solitudine. Però il nostro ex è bravo perché motiva come mai vorrebbe i calciatori viola a Torino e cioè per il loro bene: la Juve ha una grande scuola di difensori e, con Chiellini e Bonucci, Milenkovic diventerebbe una star, mentre Vlahovic potrebbe finire di crescere con Ronaldo (ma non lascia la Juve?) e Dybala. Ora, sono d’accordo che certi profili di calciatori a Firenze non ci sono, per ora, ma una manciatina di affari propri certa gente non riesce a farseli? Tantopiù che anche il bulgaro ha vestito la nostra maglia, si è fatto tatuare il simbolo del Collettivo che ha poi rimosso, e dovrebbe sapere che sentire sempre parlare dei nostri calciatori più importanti in partenza verso la Juventus ci innervosisce e non poco. Tranne per quelli che sono gobbi nell’anima e che se ne sono andati negli ultimi anni alla corte bianconera!

Mi sembra di veder volteggiare “gufi” intorno alla squadra di Rocco e ancora di più intorno al nostro attaccante che ha un suo agente e non ha certo bisogno di suggerimenti e consigli per il suo avvenire. Comunque, a prescindere dalle varie voci di mercato, l’importante è che la società si appresti ad allestire un gruppo di calciatori e di uomini da mettere a disposizione di Gattuso, per far brillare sempre più la stella Vlahovic ma più che altro per far sì che si torni a parlare della Fiorentina come di una bella e promettente realtà e non più di un trampolino di lancio per giovani di belle speranze.

La Signora in viola