AFFIBBIATO (ACF), Inter: l'obiettivo è 16mila tifosi

15.09.2021 16:44 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: Radio Toscana
AFFIBBIATO (ACF), Inter: l'obiettivo è 16mila tifosi
FirenzeViola.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ivan Affibbiato, responsabile della biglietteria della Fiorentina è intervenuto per fare il punto sulla prevendita per la partita con l’Inter e sulla situazione complessiva della vendita biglietti date le limitazioni anti-Covid. “Tutto più difficile? Direi di sì, ma in tanti anni come responsabile biglietteria ne abbiamo viste di situazioni… Il Covid ha sconvolto tutto: un anno di chiusura, il voucher per gli abbonati 19/20, le leggi attuali che non ci consentono di riempire lo stadio al 100%. Ci sono degli spazi che non possiamo commercializzare e quindi in realtà l’accesso al 50% non significa che effettivamente metà dei posti siano a disposizione. Con l’Inter mi auguro ci sia un afflusso maggiore rispetto alla partita col Torino, anche se è stato comunque un bel colpo d’occhio con 12.600 presenze. L’obiettivo per martedì è di arrivare a 15/16mila tifosi, è quello che possiamo raggiungere con queste disponibilità. La vendita è partita bene con la prelazione per gli abbonati 19/20 che andrà avanti fino a domani pomeriggio alle 15”.
 
“Situazioni particolari? La speranza è quella che la Toscana resti in zona bianca che consente il 50% di ingressi, in zona gialla cambierebbe tutto perché i numeri scenderebbero a 2500 per tutto lo stadio. Non faremmo nemmeno promozioni per abbonati in quel caso. Le novità principali sono nella vendita prevalentemente in modalità online mettendo a disposizione il nostro call center 055 571259 per aiutare i tifosi e dare informazioni. Poi ci sono i controlli per gli accessi: non è più il classico controllo perché adesso c’è il Green Pass e si rischia di perdere un po’ più di tempo. Abbiamo testato il sistema con l’amichevole estiva contro l’Espanyol, abbiamo capito con lo staff sicurezza quali fossero le migliori strategie. L’appello ai tifosi è quello di arrivare allo stadio con un po’ di anticipo, se arrivassero molti tifosi tutti insieme mezzora prima della partita si rischia di creare code. Per di più martedì sappiamo che questo non sarà facile perché è un giorno lavorativo. Ricordo che la mascherina è obbligatoria anche all’aperto dentro lo stadio”.