JOLLY DI GIORNATA?

 di Luciana Magistrato  articolo letto 5549 volte
© foto di Federico De Luca
JOLLY DI GIORNATA?

A Napoli l'assenza di Sanchez è un'altra tegola per Sousa, che doveva già fare a meno per squalifica di un titolare in difesa, Astori, e di uno a centrocampo, Borja Valero, dove anche Badelj è stato sì recuperato ma è reduce da un infortunio che probabilmente non lo fa rendere al 100 per cento. Ecco che allora il jolly stavolta, al posto di Sanchez, lo fa Cristoforo. Il giocatore schierato quasi esclusivamente sulla trequarti da Sousa domani può essere o riproposto in quel ruolo o può rappresentare l'alternativa in mediana, nel ruolo dove lui dice di sentirsi maggiormente a suo agio, nel caso che Badelj non sia del tutto in condizione anche se la convocazione lascia pensare che il croato abbia completamente recuperato. Cristoforo era stato preso ad agosto con la formula del riscatto praticamente obbligatorio (a salvezza raggiunta) per apportare qualità ed esperienza da quel Siviglia che tanto bene ha fatto in Europa League.

Ma le 25 presenze complessive (di cui solo 17 in campionato in cui è spesso subentrato, per 563 minuti) sono sintomo della poca fiducia riposta dall'allenatore nel giocatore, utilizzato come detto in un ruolo non suo. Un po' a sorpresa il portoghese in realtà lo ha rispolverato nelle ultime due gare, dove l'uruguaiano non ha certo brillato. Ma proprio l'assenza di Borja Valero potrebbe rilanciarlo ancora sulla trequarti o in mediana se Badelj non dovesse farcela, così come tutti vorremmo vederlo all'opera per capire se nel suo ruolo rende di più, una curiosità anche in vista della prossima stagione, per capire se l'uruguaiano debba o meno far ancora parte del gruppo che dovrà ripartire. Forse anche di questo il suo agente ieri ha discusso con Pantaleo Corvino al centro sportivo.