VLAHOVIC, Sogno la Champions. Idolo? Batigol

21.08.2019 08:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Repubblica
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
VLAHOVIC, Sogno la Champions. Idolo? Batigol

Dusan Vlahovic ha rilasciato una lunga intervista a Repubblica questa mattina in edicola. Eccone un estratto: "Quando sono venuto qui credevo che sarebbe stata una grande occasione per me. La Fiorentina è un grande club in Italia, con una bellissima tifoseria. Non ho mai avuto dubbi sulla mia scelta. 

Chi mi ha sempre sostenuto? I miei genitori, mia sorella, la mia famiglia. Poi quando ero giovane guardavo Ibrahimovic, Toni, Batistuta. I miei idoli. Idoli come i miei genitori. Mi manca anche Belgrado ma Firenze è così bella.

Essere titolare? Non ho paura delle responsabilità, mi piace quando ci sono partite pesanti e posso deciderle. Sono qui per migliorare, per mettere in difficoltà il mister e cogliere l’opportunità quando me la darà.

L'esultanza? Non so, una volta visto un giocatore fare così e mi è piaciuto. Non faccio la mitraglia come Bati, lui è unico e mi dispiacerebbe imitarlo. È uno dei miei idoli. Da quando sono qui, tutti mi parlano di Batistuta: così un giorno sono andato su YouTube e mi sono guardato tutti i suoi gol in Argentina e nella Fiorentina.

Un attacco con Chiesa e Ribery? Ribery ha vinto Champions, non so quante volte la Bundesliga. È fortissimo. Dall’altra parte Chiesa, uno che con un movimento, con un tiro, può cambiare la partita. Penso che sarebbe una grande fortuna giocare con loro

Il sogno? Tutti i miei sogni sono legati al calcio. Mi concentro solo sul presente, però. Non penso ai prossimi dieci anni. Per quest’anno, dico: centrare la Champions con la Fiorentina, perché no?".