VIVIANO, Voglio bene a Brescia ma mi sento viola

21.10.2019 09:15 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Corriere Fiorentino
© foto di Federico Gaetano
VIVIANO, Voglio bene a Brescia ma mi sento viola

Sulle pagine del Corriere Fiorentino c'è una lunga intervista ad Emiliano Viviano, doppio ex di Fiorentina e Brescia che sulla partita di stasera dice: "Voglio un bene dell’anima al Brescia, ma quando gioca contro la Fiorentina io mi sento viola". Poi un commento su alcuni talenti della sfida: "Ribery è un grande campione, quello che mi sorprende è la tenuta fisica e la voglia di fare che mi ha confermato anche Montella. D’altronde i campioni sono campioni sempre. Chiesa è fenomenale e secondo me ha margini di crescita. Conosco lui e suo padre, per me è ancora un bambinone, ha tutto per diventare il miglior giocatore italiano del futuro, ha tanta qualità, forza e gambe".

Tra le altre cose anche un commento sulla possibilità di tornare in viola quest'estate: "Con Pradè c’è un legame molto forte e quest’estate c’era venuta l’idea che potessi venire. Poi però, come ha spiegato lo stesso direttore, la Fiorentina ha scelto di puntare su un portiere giovane e bravo come Dragowski ed io, figlio di Firenze, sarei stato ingombrante. Così ora ho accettato volentieri l’invito della Samp, anche perché a Genova ho un’attività. Non so, poi cosa accadrà a gennaio".