SICUREZZA, Sanzioni e Daspo inaspriti dal dl bis

07.08.2019 10:15 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
SICUREZZA, Sanzioni e Daspo inaspriti dal dl bis

Il decreto sicurezza bis è diventato legge da poche ore e riguarda anche il mondo del calcio. Come evidenzia il Corriere dello Sport infatti ci sono almeno 5 nuove norme che disciplineranno daspo e violenze negli stadi con un deciso inasprimento delle sanzioni. Tra le novità c'è quella per arginare la violenza sugli arbitri: atti o comportamenti violenti saranno puniti con una pena detentiva da 6 mesi a 5 anni, oltre alle sanzioni in ambito sportivo, sarà il questore competente a stabilire il grado.
Inaspriti anche i Daspo, allargando i soggetti colpiti: il provvedimento verrà notificato nei confronti di tutti coloro che verranno denunciati per aver incitato, indotto o preso parte attiva a comportamenti violenti. Mano pesante sui recidivi: da un minimo di 5 anni a 10, così come chi sarà accusato di aver tenuto atteggiamenti oltraggiosi all'estero, singolarmente o in gruppo. intensificate anche le sanzioni per il bagarinaggio, sopprimendo il riferimento al luogo di vendita. Da uno a 4 anni per i responsabili di situazioni di pericolo con razzi, fuochi d'artificio, petardi e oggetti contundenti. Il decreto prevede inoltre la non archiviazione per lieve entità del fatto in caso di reati di violenza, oltraggio o resistenza a pubblico ufficiale: ne dovrà rispondere anche chi sputerà su una divisa.