PRES. EMPOLI, Montella tornato al momento sbagliato

21.05.2019 09:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Gazzetta dello Sport
PRES. EMPOLI, Montella tornato al momento sbagliato

Fabrizio Corsi, in un'intervista a La Gazzetta dello Sport, ha parlato dell'ipotesi salvezza e della partita che li aspetta a Milano nell'ultimo turno di campionato. Questo un estratto delle sue parole: "Se ci salviamo vado a piedi fino al museo di Leonardo da Vinci e poi in cima al San Baronto. La partita con l'Inter? Con Luciano (Spalletti, ndr) siamo quasi cresciuti insieme. Un giro comune di amicizie, tante serate a ballare. Avevamo vent’anni. Il pallone è arrivato dopo. E insieme, con la “maglia” dell’Empoli abbiamo ottenuto grandi risultati. Io sto peggio di lui. L’Empoli si gioca la permanenza in Serie A, per Spalletti conquistare la qualificazione in Champions League sarebbe solo un’altra ciliegina in una carriera formidabile. L'Inter, come dice Andreazzoli, si batte cercando di tenere palla più possibile. Perché se la palla l’abbiamo noi gli avversari non possono segnare. Montella? Nell’ultimo derby ci siamo abbracciati. Con la sincerità tipica di chi è amico vero. Purtroppo Vincenzo è tornato alla Fiorentina in un momento sbagliato. Ma lui non ha responsabilità. La squadra viola deve vincere per tanti motivi. Ha bisogno di chiudere in maniera positiva una fase delicata. Se ci sarà il derby toscano anche l'anno prossimo? Siamo figli di mondi calcistici diversi ma un po’ di pepe in più non guasta mai, comunque noi non ci aspettiamo certo regali dagli altri. Vogliamo conquistarci da soli la salvezza".