PRANDELLI, Presente al Memorial 'Francesco Caffè'

Rassegna stampa a cura di Andrea Capretti
16.09.2009 12:39 di Redazione FV  articolo letto 1400 volte
Fonte: La Nazione
PRANDELLI, Presente al Memorial 'Francesco Caffè'

Cesare Prandelli ha portato il suo saluto al decimo memorial «Francesco Caffè», torneo di calcio a 5 organizzato in ricordo di Francesco Caffè, scomparso a 17 anni a causa di un incidente stradale. Lunedì sera l’allenatore della Fiorentina, alla vigilia della partenza per Lione, ha fatto visita alla manifestazione patrocinata dal Comune di Fiesole, che si svolge agli impianti sportivi della parrocchia San Giovanni Battista Decollato di Pian del Mugnone. A fare gli onori di casa Lorenzo Caffè e il sindaco di Fiesole, Fabio Incatasciato.

LA PRESENZA di Prandelli, che si è intrattenuto con i tifosi, ha confermato l’importanza del torneo, ormai diventato un appuntamento classico per Fiesole e la Valle del Mugnone. La manifestazione ogni anno riscuote sempre un maggior successo di pubblico. Il memorial, iniziato il 7 settembre, è in pieno svolgimento e sta approdando alla seconda fase, quella delle semifinali, la finalissima è in calendario per sabato 19 settembre (ore 21 quella femminile e ore 22 quella maschile). Alle seconda fase sono già approdate per il girone A la squadra «Boca Mugnone» e per il girone B la «Fiaschetteria Balducci». Alla fine del torneo, in occasione di una manifestazione popolare che si terrà alle Caldine, verrà consegnato alla Fratellanza Popolare un assegno per l’acquisto di una carrozzina semovente saliscendi piani.

LA FONDAZIONE «Francesco Caffè» nasce a ricordo di Francesco, studente 17enne scomparso nel 2000 in seguito a un incidente stradale. Nella continuazione del suo carattere generoso e di attenzione verso gli altri, la fondazione ha lo scopo di realizzare, attraverso avvenimenti sportivi e di aggregazione sociale, interventi legati alla sicurezza stradale e opere di beneficenza di vario genere e forma a tutela delle persone disagiate. In particolare, in tempi recenti, la fondazione «Francesco Caffè» ha rivolto la sua attenzione all’acquisto di defibrillatori e apparecchi salvavita.