MANCINI, Chiesa pilastro viola. E Sottil...

18.08.2019 09:18 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MANCINI, Chiesa pilastro viola. E Sottil...

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il CT dell'Italia Roberto Mancini ha parlato anche di Federico Chiesa e della sua permanenza in viola: "Chiesa è giovane. È fondamentale che i ragazzi giochino, tutti: se poi qualcuno ha la fortuna di farlo anche in Europa, tanto meglio. Quello che conta davvero è che nel frattempo siano diventati pilastri delle proprie squadre: due anni fa non lo erano, oggi sì. Questo li deve far maturare".

Il CT azzurro ha parlato anche delle possibili sorprese del campionato: "Il fair play finanziario è un problema: ti costringe a fare poco sul mercato, addirittura a rinunciare all’Europa League. Ma se cambi allenatore, avere più tempo per allenarsi può essere un vantaggio per acquisire meglio il suo pensiero: il Milan può essere la sorpresa. L’Atalanta? Confermarsi non è mai facile, ma ha tutto per riuscirci. E poi, alle loro spalle, vedo altre squadre interessanti: il Torino, la Fiorentina, lo stesso Bologna".

Mancini parla anche del giovane viola Sottil: “Un esterno come Sottil è quasi unico, difficile da trovare, pensando a quanto è giovane. In Italia, se aspetti un attimo, i giocatori vengono fuori. Per assaggiare la Nazionale c’è tempo, ma più in generale fino a maggio la porta sarà aperta per tutti. Intanto, visto che il nostro campionato a differenza degli altri deve ancora iniziare, per le gare di settembre dovrò verificare anzitutto le condizioni fisiche di tutti”.