GORI, Giocherò nei viola al 100%. Ma non capisco...

20.11.2019 11:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: La Nazione
© foto di Giacomo Morini
GORI, Giocherò nei viola al 100%. Ma non capisco...

L'edizione odierna de La Nazione propone quest'oggi un'intervista all'attaccante della Fiorentina (attualmente in prestito all'Arezzo) Gabriele Gori, che con la maglia degli amaranto è letteralmente rinato con cinque gol nelle prime undici presenze. Ecco le sue parole più importanti: "Avete ritrovato il vero Gori: quello che mi è mancato lo scorso anno è stata la costanza nel giocare: le volte che mi è stata data l’opportunità sono riuscito a dare il massimo, aiutando la squadra nonostante un minutaggio ridotto. Ho la sensazione che se l’anno scorso avessi avuto lo spazio che sto trovando ora all’Arezzo avrei fatto molto bene anche in B. Purtroppo, non solo per colpa mia, non mi è stata data l’opportunità. La Fiorentina? Mi piace molto. Davanti Chiesa e Ribery sono una coppia spaziale: sto vedendo una squadra molto cresciuta rispetto a quest’estate e dopo la prima parte di campionato. L'arrivo del francese? Nessuno se lo aspettava. È stato un acquisto che ha fatto scalpore a Firenze, una piazza che si merita per storia certi campioni. Il mio obiettivo questa estate era quello di rimanere a Firenze: non ce l’ho fatta ma non mi do per vinto e sono sicuro al 100% che ci riuscirò. I tanti giovani in attacco e l'idea Scamacca? Non riesco a capire perché siano stati comprati punte giovani quando il club sapeva che c’ero anche io. Se la Fiorentina vuole comprare una punta, deve prendere un campione. Il giovane, sennò, ce l’ha già in casa".