CASTROVILLI, Stavo per smettere, poi mio zio...

12.10.2019 08:18 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
CASTROVILLI, Stavo per smettere, poi mio zio...

Gaetano Castrovilli si è raccontato ai microfoni di Radio Selene anche a proposito del fantacalcio: “Il primo a comprarmi è stato mio cugino Antonio. Mi ha voluto dare fiducia e vi posso svelare che mi ha preso pagandomi 1 fantamilione all’asta, incredibile… ora è felicissimo (sorride, ndr)”. Castrovilli gioca personalmente al fantacalcio e racconta di essersi fatto convincere: “Io gioco al fantacalcio, sì. Mi hanno convinto i miei compagni di squadra e ho deciso di partecipare, per fortuna sto andando bene. Ma non mi sono comprato all’asta…” confessa Gaetano. La chiosa dell’intervista è dedicata al sul percorso: “Stavo per smettere e lasciare tutto, vedevo la mia famiglia in difficoltà. Zio Nimbo, che mi accompagnava in auto ogni giorno da Minervino a Bari e mister Gigi Nicassio mi hanno detto di non mollare. Mio nonno Gaetano mi ha sempre detto che avrei dovuto fare il calciatore e ho fatto bene ad ascoltarlo”.