SINTONIA IN CRESCITA

 di Tommaso Loreto Twitter:   articolo letto 6927 volte
© foto di Federico De Luca
SINTONIA IN CRESCITA

Dei vari reparti, quello difensivo, è stato di gran lunga il più discusso. Soprattutto sulle corsie esterne, dove negli ultimi giorni Corvino ha stupito tutti liberando Tomovic e mettendo a disposizione di Pioli l'ex Empoli Laurini. Una mossa arrivata sulla scia della sconfitta interna con la Sampdoria, seppure in quella gara si fosse messo in mostra Bruno Gaspar con l'assist per il gol di Badelj. 

Eppure a margine delle valutazioni sulle coppie di esterni difensivi (con Biraghi che a sinistra sembra aver già superato Maxi Olivera) resta un'altra coppia a dare la sensazione di avviarsi a trovare il primo, vero, affiatamento. E a sorpresa, è quella composta da capitan Astori e da German Pezzella. In particolare è proprio l'ex Betis tra le note più liete del reparto arretrato, la fiducia ricevuta di recente da Pioli peraltro lo conferma. 

L'italo-argentino ha mostrato sicurezza crescente anche nell'ultima gara, nonostante un avversario decisamente docile, e non fosse stato per una disattenzione, con la Samp, sarebbe potuto arrivare anche il primo gol (intanto, però, a proposito di centrali ci ha pensato Astori a rompere il ghiaccio). Con buona pace di Vitor Hugo (tra i più pagati dell'estate) e dello stesso Milenkovic, per ora, Pioli sembra aver scelto in Astori-Pezzella il duo centrale a protezione di Sportiello. Osservando le prime risposte di entrambi, sembra proprio la decisione migliore.