MENO CINQUE

07.12.2018 13:30 di Giacomo A. Galassi Twitter:   articolo letto 2399 volte
© foto di Federico De Luca
MENO CINQUE

La Fiorentina di Pioli si sta preparando ad un fine dicembre di fuoco. Mancano cinque partite da qui alla fine dell'anno e potrebbero dire tanto sul futuro della squadra viola e - probabilmente - anche su quello del tecnico.

Sassuolo, Empoli, Milan, Parma e Genoa: sono queste le partite che decideranno la sorte della Fiorentina. Perché dopo i cinque pareggi e le due sconfitte raccolti nelle ultime 7 partite, o la squadra viola si rialza adesso oppure potrebbe essere troppo tardi. E quell'obiettivo tanto dichiarato ad inizio stagione ("Fare meglio dell'anno scorso arrivando una posizione più avanti", quindi settimi) sarà pressoché irraggiungibile. Con l'unica gioia che a quel punto potrebbe essere rappresentata esclusivamente dalla Coppa Italia che vedrà la Fiorentina battagliare con il Torino per superare gli ottavi di finale ad inizio gennaio.

Cinque partite, dunque, che se non giocate con la giusta intensità e cattiveria potrebbero essere fatali. Si comincia a Sassuolo domenica a pranzo: una partita per niente scontata contro una delle squadre rivelazione del campionato. Ma se Pioli e la sua Fiorentina si vogliono rialzare, devono cominciare proprio da Reggio Emilia. Mentre la conclusione del ciclo di partite sarà - scherzo della sorte - contro il Genoa che da oggi sarà allenato da Cesare Prandelli.

Ecco, nel dettaglio, il calendario della Fiorentina fino al 2019:

9/12 @ Sassuolo
16/12 Vs. Empoli 
22/12 @ Milan 
26/12 @ Parma 
29/12 Vs. Genoa