LONGO BIS, Avversario di livello. Noi sempre in partita

09.11.2018 23:31 di Redazione FV Twitter:   articolo letto 1112 volte
Fonte: dal nostro inviato Andrea Giannattasio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
LONGO BIS, Avversario di livello. Noi sempre in partita

Così il tecnico del Frosinone Moreno Longo in sala stampa dopo il pareggio per 1-1 contro la Fiorentina: "Secondo me la squadra ha fatto un'ottima partita. Oggi avevo la curiosità di vedere come la squadra avrebbe giocato contro un avversario di livello superiore. Aver dato continuità ai risultati ci dà fiducia. Sapevamo delle qualità della Fiorentina: stare in partita fino alla fine e chiuderla - nonostante le opportunità della Fiorentina - è stato il giusto premio per i nostri ragazzi. Oggi esiste il gioco di squadra. Stasera sono molto soddisfatto, ragazzi sono stati bravi a rispondere ai miei cambi di sistema di gioco. Ho modificato il modulo in 3-5-2 perché vedevo poco peso in avanti, volevo aiutare Maiello e Chibsah. Quando Pioli si è messo a specchio (3-5-2) abbiamo deciso di riportare la difesa a quattro per far alzare la squadra. Pinamonti? Ho grandissima considerazione nei suoi confronti, lo vedo allenarsi durante la settimana, bisogna trovare il modo di farlo coesistere nel nostro modulo. Avevamo trovato una quadra con due trequartisti ed una punta, con questo modulo Pinamonti se la gioca con Daniel Cifoani. È un ragazzo umile ed ha un modo di porsi che lo aiuterà a migliorare, lavorando si guadagnerà uno spazio in più. Sono sicuro che non sarà l'ultima soddisfazione che ci darà. Il gol e la sentenza della corte d'appello? Credo siano state due gioie importanti che prendiamo con positività. Andiamo avanti con l'equilibrio giusto: come non dovevamo drammatizzare i momenti negativi, adesso dobbiamo goderci con misura questo periodo positivo. Chibsah? È in un'ottima forma fisica e psicologica, sta facendo un avvio di campionato straordinario, lo terremo in questo trend. La sosta? Purtroppo arriva in un momento poco adatto, ma voglio guardare il lato positivo: abbiamo comunque dovuto spendere molte energie. Vloet? Per attenzione e disponibilità ha fatto una buona partita. Gli va dato tempo. Inizia ora a parlare Italiano, sta capendo cosa vuol dire giocare in Serie A piuttosto che in Olanda dove non esiste fase difensiva. Ci metterà più degli altri ma verrà fuori perché ha qualità".