C. LIBERTADORES, Un ultrà Boca rispedito a casa

Fermato all'aeroporto Madrid perché ritenuto pericoloso
06.12.2018 16:00 di Redazione FV Twitter:   articolo letto 1593 volte
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - Cresce l'attesa per il ritorno della finale di Coppa Libertadores tra River Plate e Boca Juniors, in programma domenica sera al Santiago Bernabeu di Madrid. La polizia spagnola ha fermato e rimandato in Argentina Maxi Mazzarro, uno dei leader ultrà del Boca Juniors. Mazzarro è stato fermato ieri sera al suo arrivo all'aeroporto di Madrid: è ritenuto essere uno dei maggiori esponenti della tifoseria del Boca nonché uno dei più pericolosi. Nelle prossime ore è previsto l'arrivo di altri due esponenti di rilievo della "12", la tifoseria organizzata del Boca Rafa Di Zeo e Mauro Martin, che hanno ottenuto il visto per viaggiare nonostante il divieto di entrare al Bernabeu.